Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Windows "Vista"

Immagine di Andrea Guida, qui grazie a Loud.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:38, , links to this post




Chiedo il permesso

Scusate, difensori di Israele senza se e senza ma, ma posso chiedere il permesso di protestare contro le bombe a grappolo usate dall'esercito Israeliano contro civili libanesi senza essere spacciato per antisemita, antisionista, e razzista?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:36, , links to this post




Ma cosa vogliono?


Non capisco dove vogliano arrivare i signori della guerra civile in Iraq. Capivo la logica di quando si ammazzavano le persone politiche, le persone che volevano entrare a far parte dei nuovi corpi di polizia, le persone che sottostavano agli americani, che diventavano loro amici, che collaboravano. Ma ora, che hanno iniziato ad uccidere bambine sparando col mortaio in una scuola femminile sto iniziando a non capirci assolutamente più niente. Che mondo ingiusto.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:54, , links to this post




Confessioni a tradimento

Non so se avete letto l'articolo (Benedette assoluzioni)dell'espresso dove un giornalista si è finto una persona normale in confessione ponendo al prete di turno domande sulle più spinose questioni del nostro tempo. Io si e posso dire che, anche dati i risultati, era un'inchiesta evitabile. In primo luogo, e lo dico dichiarandomi dello stesso parere dell'Osservatore Romano (il che duole non poco), è una mancanza di rispetto verso i fedeli del cattolicesimo. Quando c'è da criticare la Chiesa sono sempre il primo, ma in questo caso mi sembra si sia esagerato profanando un sacramento del cattolicesimo, offendendo il cattolicesimo stesso. Una mancanza di rispetto evitabile, insomma, ed è giusto che la Chiesa si arrabbi.
Visto che ci sono, un commentino sui risultati dell'inchiesta ci sta. Non tanto per mettere in evidenza come i consigli spesso vadano contro i dettami ufficiali della chiesa, ma solo per dire che, visto la diversità tra i vari consigli, forse la mediazione tra cielo e terra della confessione non va bene. Che ci sia un problema di ricezione?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 16:57, , links to this post




Giorno della memoria

Mi sembra giusto ricordare con le celeberrime parole di Primo Levi e con la promessa che il prossimo libro che leggerò sarà Se questo è un uomo. Promesso.

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario
Primo Levi

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:43, , links to this post




Liberalizzazione

Io ho fatto una liberalizzazione, ho liberato l'Italia da Fazio.

Giulio Tremonti

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 22:50, , links to this post




2, 5, 15, 20, 30, 50 milioni di manifestanti

Annuncio in anteprima il prossimo progetto di Berlusconi: riunire in tutte le piazze del mondo, contemporaneamente, milioni di miliardi di persone per combattere l'indegna e ingiusta legge Gentiloni che si pone come unico obiettivo quello di impoverirlo. Questo Gentiloni è un comunista senza cuore. Meno male che c'è Berlusconi.

P.S. Berlusconi, Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 22:35, , links to this post




Negazionismo, antisemitismo e antisionismo

Con l'avvicinarsi della giornata della memoria e con l'intervento del governo e di Napolitano su temi forti sento il dovere di esprimere la mia opinione. Inizio dicendo che Mastella stava facendo una delle sue cacate d'uccello: una legge con la quale chiunque si fosse macchiato di negazionismo sarebbe finito in carcere. Ci siamo salvati in extremis dal ritorno delle leggi d'opinione grazie ad un ammorbidimento del ddl che mi trova nel complesso d'accordo anche se la trovo forse un po' troppo dura (il nuovo ddl prevede tre anni di carcere "per chiunque diffonda in qualsiasi modo idee fondate sulla superiorità o l'odio razziale o etnico, ovvero inciti a commettere o commetta atti di discriminazione..."). Fin qui va bene, anche se ancora una volta i titoli dei giornali fanno capire tutt'altro rispetto a quanto poi realmente scritto nell'articolo (e neanche di quello ci si può più fidare).
Non mi sono piaciute però le parole del Presidente della Repubblica, che non condivido assolutamente. Napolitano con le sue parole, volendo criticare razzismo e antisemitismo, secondo me sbaglia totalmente facendo coincidere antisemitismo e antisionismo. Sono d'accordo che ancora tanto si debba fare contro razzismo e antisemitismo, mali della società che ancora si devono sconfiggere, ma non vedo il nesso tra antisemitismo e antisionismo. "Antisionismo - ha detto il capo dello Stato - significa negazione della fonte ispiratrice dello stato ebraico, delle ragioni della sua nascita, ieri, e della sua sicurezza oggi, al di là dei governi che si alternano alla guida di Israele».". Allora io mi sento un po' antisionista. Non perchè ce l'abbia con gli ebrei. Non ne avrei motivo, non ho mai sofferto di razzismo o simili. Ma perchèda quel che ho studiato un po' di tempo fa sulla nascita di Israele mi sono fatto l'opinione che di legittimo nella sua nascita ci sia ben poco. La situazione tesissima che ci ritroviamo in Israele con i palestinesi è dovuta sopratutto a questo. Poco è stato fatto alla luce del sole e tanto di sbagliato è stato fatto a coloro che vivevano in quelle terre prima dell'"invasione ebrea". Non si creano stati per compassione, ne per risarcimento. Purtroppo, però, oggi la frittata è fatta e ci sono i problemi che i politici del passato ci hanno lasciato in eredità, compresa la patata bollente palestinese. Ormai lo stato di Israele esiste ed è giusto che si difenda, anche se non condivido minimamente il modo in cui cerca di farlo. Con la guerra si genera altra guerra, non esiste rimedio a questa legge della natura e i politici israeliani e palestinesi non mi sembra l'abbiano ancora capito. Forse però non vogliono la pace ma combattono per interessi particolari che non ci è dato conoscere. Chissà. Mi risulta difficile pensare, però, che ebrei o palestinesi, abbiano difficoltà a vivere fraternamente e senza problemi gli uni accanto agli altri. Questa situazione va solo a loro discapito.
Comunque questo è un altro discorso, un giudizio storico-politico, che giusto o sbagliato che sia, si discosta totalmente da quello che può essere l'antisemitismo. Mi sarei aspettato parole del genere da una persona di destra, pronta a dichiarare antisemita chiunque politicamente sia in disaccordo con quanto fatto dal governo israeliano, non da una persona di sinistra che stavo cercando di iniziare ad apprezzare. Se anche persone di sinistra iniziano a legittimare le accuse insensate e stupide che i destrorsi fanno per sfuggire dalla discussione sui contenuti siamo veramente messi male.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:29, , links to this post




Ernest Hemingway - Il vecchio e il mare

Hemingway è un piacere leggerlo, non c'è che dire. C'è poesia dentro ogni parola uscita dalla sua penna. Bellissimo il romanzo e bellissimo il modo in cui lo scrittore statunitense ci racconta la storia di un vecchio pescatore che, anche se in la con gli anni, è costretto ad uscire in mare da solo alla ricerca di riscatto. Tutto va storto e lui deve fare una fatica immane per fronteggiare le situazione che via via gli si parano davanti. Ma nonostante tutto, egli non perde il suo amore profondo per il mare, per tutto ciò che c'è nel mare che, in fin dei conti, è la sua vita. La storia di una lotta e di una vita concentrata in poche pagine in maniera difficilmente emulabile. Veramente bello.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 22:39, , links to this post




Ruini for president

Non so voi come vi comporterete, ma io, dopo l'odierno intervento di Ruini, considererò un cretino chiunque si ostini a credere che la Chiesa non si impiccia di politica e di affari che non la riguardano.

P.S. quello che ha detto non merita neanche un commento, visto che sono le solite stronzate (scusate il termine un po' forte ma mi sembra il migliore per indicare ciò che don Camillo ha detto).

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:59, , links to this post




Mi vogliono smentire

Ecco che devo essere smentito a forza. In post di poco precedente affermavo che il 90% (cifra indicativa) dei morti in ospedale con cause sospette era in Sicilia. Ora, la Calabria, presa dall'invidia vuole scombussolare le mie cifre. Io consiglio ai calabresi di desistere, non è un primato di cui vantarsi

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 22:27, , links to this post




5%,15%, 20%,50%,100%ecc.

"Siamo in testa!!!" Ad affermarlo è Berlusconi che cita un sondaggio fatto da una società del Burundi che lo vede in testa di 10, 100, 1000 punti di percentuale. Ha la vittorie alle elezioni in pugno

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 11:32, , links to this post




Io papero

In un punto imprecisato della mattina mi ritrovo un papero, tipo Qui, Quo e Qua. Devo andare all'università e mi ritrovo in una chiesa enorme, in uno stile che mi ricorda particolarmente la Germania. Trovo i miei colleghi e ad un certo punto inizia la lezione che seguo con loro. Abbiamo la pausa e sempre con i colleghi esco e ci facciamo un giro la attorno perchè uno di loro deve comprare qualcosa che non ricordo. Camminiamo, camminiamo, camminiamo e mi accorgo che sono le 11, l'orario di nel quale riiniziano le lezioni. Dico che ci dobbiamo affrettare, ma per fortuna, senza che me ne accorgo, siamo già arrivati davanti la chiesa. Entriamo e non so perchè cambiamo aula. I miei colleghi spariscono verso l'aula e io rimango nell'ingresso spaesato, finchè mi decido e, quando il professore esce a chiedere qualcosa ai bidelli, mi intrufolo chiedendo scusa per il ritardo. Mi siedo in fondo all'aula, vicino un collega, e il professore sconosciuto comincia a parlare di chimica, materia che in questo semestre non devo seguire. All'improvviso però non sono più accanto alla persona di prima ma mi ritrovo su un gommone a motore con un amico e tanti altri gommoni con i miei colleghi. Stiamo facendo una specie di gara, dirigendoci non so dove. Ad un certo punto però, tornato alla chiesa, scappo, senza perchè, senza nessuna motivazione che possa essere presa a pretesto. Scappo e basta. Paperino e Paperoga mi danno la caccia e dopo un po' riescono a trovarmi. Non capisco il perchè ma siamo in un vicolo stretto e buio dove io e Paperino ci tiriamo pietre e lui ne ha un mucchio enorme accanto. Ad un certo punto al posto di Paperino arriva Paperoga che tirandomi pietre tipo ciottoli di fiume con ai lati lame affilate corre verso di me. Riesco a scappare e mi ritrovo accanto la chiesa, braccato da Paperoga. Una mossa improvvisa di Paperino mi da una possibilità di scampo. Mi arrampico sulla chiesa di prima. Ce la faccio subito, raggiungo il tetto e ci cammino carponi. Ho intenzione di scendere dall'altro lato per fregare tutti, ma quando sto per scendere noto che tutte le viti del tetto sono avvitate male. Sudo, richio di cadere e infatti cado. Nel mio letto però, sudato e spaventato, ma sano e salvo

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 10:15, , links to this post




Sanità in Sicilia

Vi siete mai chiesti perchè il 90% delle notizie di morte in ospedale vengono dalla Sicilia? ecco l'ultima

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:34, , links to this post




Analizzatore nickname ancestrale di un blogger

Vai a saper cosa vuol dire nickname ancestrale...
Comunque, ecco cosa può accadere di trovare girovagando senza meta per la rete:



L'algoritmo lo indica chiaramente...

P.S. Si vede che ce n'è tanta di gente senza niente da fare

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:33, , links to this post




Luis Sepulveda - Il mondo alla fine del mondo

Dopo averlo comprato ho letto qualche commento al libro (prima di iniziarlo a leggere, naturalmente) che non ne parlavano entusiasticamente. L'ho letto lo stesso e devo dire che sono in disaccordo con coloro che ne parlavano così male. O meglio, non è un capolavoro, ma neanche una schifezza. Data la sua brevità è meglio definirlo un racconto più che un romanzo che, senza eccessive pretese, racconta una storia. A me è piaciuta, è piena di malinconia per le terre dell'infanzia e piena di amore per la natura. Il solito stile di Sepulveda, molto scorrevole e semplice che rende piacevole la lettura. Se non volete impegnarvi in qualcosa di pesante ve lo potrei anche consigliare, a patto che sia un'occasione imperdibile il suo acquisto (come lo è stato per me :))

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:56, , links to this post




Leonardo Sciascia - L'affaire Moro

Mi mancava da un po' Sciascia e allora poco tempo fa, abbandonati i Racconti incompiuti di Tolkien (non c'ho testa in questo periodo per un libro del genere), ho deciso di buttarmi su uno dei pochi suoi libri che mi mancava di leggere e che avevo a casa. Il libro, molto interessante, tratta del rapimento e del successivo assassinio del presidente della DC Aldo Moro, alla luce di ciò che Sciascia apprese, avendo egli partecipato ad una commissione di inchiesta parlamentare sulla vicenda. C'è una peculiarità principale che ricorre in tutto il libro che può portare a differenti modi di porsi davanti al libro. Questa peculiarità consiste nel basarsi fondamentalmente su congetture fatte da Sciascia stesso senza particolari informazioni dettagliate da presentare. Si tratta di congetture per niente fallaci, ma pur sempre di congetture si tratta e come tali sono presentate. Insomma, un modo un po' diverso di guardare la vicenda rispetto ai tradizionali libri storici. Se vi incuriosisce la vicenda il libro potrebbe anche interessare

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:02, , links to this post




La base si, la base no

Devo ammettere che sulla vicenda sono combattuto. Vi spiego. Da una parte persiste la mia volontà di non essere ancora complice delle azioni militari americane che non ho mai condiviso, e quindi, fosse per me, smantellerei tutte le basi americane sul territorio italiano. Dall'altra però ci sono dei vantaggi che questa base porterebbe all'Italia non indifferenti. Gli Usa per costruire la base si impegnano ad un esborso economico non da poco, con investimenti che andrebbero a favorire la cittadinanza del posto. Oltre a fare gli affari loro (cioè costruirsi la base) essi dovrebbero costruire tutta la rete viaria attorno alla base (un bel po' di soldi che il governo italiano non investirà mai) oltre a portare un numero non indifferente di nuovi posti di lavoro. Nella base attuale lavorano circa 700 italiani che potrebbero anche perdere il lavoro se gli Usa decidessero di spostare la base in Germania, e tanti soldi che la base ha finora portato nelle case della cittadinanza vicentina potrebbero prendere il volo anch'essi assieme ai militari statunitensi.
Questi sono i fatti. Ideologia contro interessi. Io rimango combattuto.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:22, , links to this post




Il Papa

Stano a dirsi, ma sarà che i giornalisti se ne sono stufati, o il lui stesso se ne è scordato, ma oggi il domenicale articolo di giornale riguardo a ciò che ha detto il Papa tetesco non riporta il continuo allarme da lui lanciato contro i pacs. Che se ne sia stancato anche lui?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 12:22, , links to this post




Erba, Cogne e co.

Ma sono strano io o è normale che delle vicende di Erba, Cogne, e in generale di tutti quei fatti di cronaca riguardo i quali si parla e si sparla a vanvera per ore senza concludere niente, non me ne frega niente. O meglio, mi dispiace per coloro che sono morti, ma per il resto sono totalmente indifferente

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:47, , links to this post




CVD

Cioè Come Volevasi Dimostrare.
Iraq:In arrivo legge che consegnerà il petrolio agli Usa
"I petrolieri stranieri, in particolare i colossi Usa, potranno mettere mano sull'oro nero iracheno grazie alla controversa legge che sta per arrivare al parlamento di Bagdad. Lo denuncia "The Independent on Sunday", con un'inchiesta dal titolo: "Il futuro dell'Iraq: la divisione del bottino di guerra", ovvero "come l'Occidente distruggera' le riserve petrolifere dell'Iraq". Il quotidiano britannico ha potuto visionare una bozza del testo. Per la prima volta dal 1972 le aziende straniere torneranno in Iraq".
Dal Corriere

P.S. Inutile dire che la notizia si commenta da sola

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:08, , links to this post




Cose da pazzi

BlogGoverno, il governo dei bloggersChe il giornalismo italiano non vivesse un momento felice lo si sapeva già da un po', ma ora si sta arrivando davvero a toccare il fondo. Addirittura un giornalista del Foglio ha Scambiato il Bloggoverno per quello vero, credendo il nostro Fabio Guerrazzi, sottosegretario al Blogministero della Giustizia fosse il vero Vice Ministro della Giustizia (che in realtà non c'è). Immagino Ferrara quando verrà a sapere questa storia :)

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 16:16, , links to this post




Da Ricordare

Ci vorrebbe qualcuno che ricordi a Mastella che il primo articolo della nostra Costituzione dice: "L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro", e non "L'Italia è una Repubblica fondata su prescrizione e indulto".

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 11:51, , links to this post




L'uccisione di Saddam miete altre vittime

Certe cose, sembra impossibile, ma accadono davvero. Nelle tv di tutto il mondo il video dell'uccisione di Saddam sarà andato in onda qualche migliaio di volte, tanto da diventare normale. Pensavo che difficilmente avrei parlato ancora di questo avvenimento, ma quando succedono certe cose, capisci che alle barbarie si aggiungono sempre altre barbarie.
Si parla sempre di fascia protetta nelle tv, a difesa dei minori. Pensavo che fosse un'esagerazione, poco utile, ora mi sagliavo. Certe immagini non si possono trasmettere di continuo quando a guardarle ci sono anche bambini che, non capendo ciò che fanno, imitano le cose che vedono. Succede di continuo con il Wrestling, per fare un esempio, e ora è successo con due bambini che volendo imitare ciò che è successo a Saddam si sono impiccati. Se non fossero bastati i motivi già presentati contro la pena di morte, se ne aggiunge un altro. Certe cose fanno riflettere. Quando si stancherà il mondo di tutta questa violenza?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 01:07, , links to this post




Pannella

Ma ancora Pannella non lo ha capito che non lo calcola nessuno in Italia? Se nessuno lo calcola in Italia, figuriamoci all'estero. Ora, con il milletrecentoquattresimo sciopero della fame degli ultimi due anni crede di fare abolire la pena di morte nel mondo. Non ci sarebbe riuscito in Italia (se da noi esistesse ancora), figuriamoci se gli Usa, o l'Iraq, o qualsiasi altro Paese dove c'è la pena di morte cambieranno legge per uno sconosciuto qualunque...
Che la smetta che sta facendo solo male a se stesso.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:04, , links to this post




Il mio 2006

L'anno è appena finito e ora mi va di ricordare cosa è successo in questo primo anno in cui ho avuto un blog in cui parlare. L'anno inizia con la vicenda delle vignette di Maometto che hanno scatenato un putiferio nel mondo arabo (non mi posso scordare la faccia di quel cretino di Calderoli che indossava la magliettina con le immagini), e continua con la querelle, che ha interessato tutto l'anno, tra Stati Uniti e Iran per la questione del nucleare. Poi arriva un bel momento, quello delle elezioni, quando Berlusconi se ne va a casa e subito dopo Binnu Provenzano viene arrestato. Si vince anche al referendum salvacostituzione-dai-leghisti e ai mondiali tedeschi (difficilmente scorderò la corsa di Grosso dopo il gol alla Germania). Meglio di così quel periodo non poteva andare. Nel frattempo però abbiamo avuto lo scandolo di calciopoli, poi tutto insabbiato in perfetto stile italiano. Quasi contemporaneamente abbiamo avuto l'invasione del Libano da parte del civilissimo Israele e poi l'assassinio di una giornalista russa per il quale i mandanti sembrano provenire dal democraticissimo cremlino. Tornando allo sport registriamo il ritiro di Shumi, un vero campione, col carattere che aveva, ma un campione. Verso la chiusura dell'anno abbiamo la visita del Papa in Turchia che mi ha colpito per come è stata progettata (benissimo, da grande uomo politico) anche messa in relazione con la cazzata di Ratisbona. Ancora uno scandalo, quello della commissione Mitrokin e del polonio di Scaramella, e la morte di ben due dittatori: Pinochet, morto di morte naturale, e Saddam, morto ammazzato barbaramente con le immagini trasmesse tante di quelle volte proprio per farcele rimanere impresse in testa. Infine quello che forse è per me uno degli avvenimenti più importanti, il caso Welby, che ci ha dimostrato quanto arretrata, illiberale, vecchia e stupida sia la nostra classe politica. Ci sono inoltre tantissime guerre in giro per il mondo che continuano ancora dopo tanti anni che si combatte e di cui per poche si intravede la fine. E' giusto ricordarle, magari pensando maggiormente a coloro che muoino senza motivo che non a pacs e minchiatelle del genere (ogni riferimento a persone realmente esistenti è puramente casuale).
Il mio 2006 invece è stato positivo. Ha visto il mio primo anno con la patente, che fatica, e il mio bel diploma (100) al liceo scientifico S. Cannizzaro di Palermo. Ha visto un gran bel concerto di Ligabue e in genere tanta serenità. Ora sono iscritto al corso di laurea di Scienze fisiche. Speriamo che per quanto mi riguarda il 2007 vada come l'anno vecchio.....incrociamo le dita.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 11:52, , links to this post