Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



No Man's Land

Tanto di cappello a un bellissimo film del 2001 diretto da Danis Tanovic che ci parla della guera che ha visto affrontarsi Serbia e Bosnia Erzegovina. Anche se è solamente lo scorcio di una anormale giornata di combattimenti ci mostra una guerra dilaniante, dove gli stessi combattenti non sanno chi abbia scatenato il conflitto. Sicuramente una visione della guerra atipica per il cinema, bombardato da guerre del vietnam e simili con visioni prettamente americaniste. Infatti la trama parla di un soldato serbo e due soldati bosniaci venutisi a trovare insieme in una trincea nella "No Man's Land", ovvero la terra di nessuno, tra gli schieramenti serbo e bosniaco. Uno dei soldati bosniaci, però, si trova sdraiato su una mina che esploderebbe nel caso lui si muovesse. Una convivenza forzata tra i tre che ci fa capire la differenza di vedute tra le due etnie che non vogliono venirsi incontro, trovare un compromesso ad una situazione divenuta insostenibile per tutti. E' una visione sicuramente pessimistica, di chi la guerra l'ha vissuta realmente sulla propria pelle, il cui finale non ha nulla di morale o eroico come le solite "americanate" ci hanno insegnato ad aspettarci.
Toccante e da vedere assolutamente.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:12, , links to this post




Zapatero sei un Dio

Ebbene, signori, abbiamo sulla terra il prototipo del politico che perfetto non è ma ci manca poco. E' un Dio. Leggere ciò che dice da soddisfazione, non come ciò che dicono i nostri politici che fanno solo ridere (per non piangere naturalmente). 1 Non dice se crede in Dio o no ma afferma: "Ritengo che questo tipo di convinzioni appartengano alla sfera privata. Un governante deve tener conto solo dell'interesse GENERALE e rispettare le credenze religiose di tutti, aldilà delle proprie". Inoltre: "La democrazia esige uno stato ACONFESSIONALE e una cultura pubblica basata su valori laici". Inoltre, a proposito di televisione: "ci sono ministri che si lamentano che la televisione pubblica non da loro spazio o che li tratta male. E io gli rispondo sempre: Abbiamo vinto proprio a questo scopo."poi: "Quando un politico vuole manipolare l'informazione è perchè non si fida della gente e pertanto teme che l'informazione fluisca in modo veritiero."
E il bello è che in Italia anche la sinistra lo demonizza. Abbiamo sulla terra il Re dei diritti civili e lo schifiamo così?Bah

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:06, , links to this post




A passo di gambero

Oggi leggevo il giornale e una bellissima notizia, di cui nessun telegiornale ha parlato, tra l'altro, mi ha colpito, proveniente nientedimenoche dagli USA, lo stato al quale da anni ci si ispira. Ebbene, anche stavolta è meglio non guardare coloro che, ancora per poco, trainano l'economia mondiale. Ci hanno insegnato molto, ma qui, come si dice dalle mie parti, l'hanno veramente scafazzata: Il senato dello stato del South Dakota vieta l'aborto. Molti potrebbero non pensarla come me, ma si tratta di qualcosa di angosciante. Eravamo arrivati a certi traguardi di libertà civili addirittura nel 1973, ed ora torniamo indietro di corsa come i gamberi, rifugiandoci dietro la religione, che sempre di più sta condizionando la vita politica di ogni Paese. Che schifo!

Questo però fa riflettere anche su uno scenario internazionale che va aldilà delle leggi dei singoli stati e culture. Questa è una presa di poszione netta, un ritorno a valori cristiani che prepotentemente tornano nella vita di tutti i giorni, che vanno a contrapporsi all'avanzata del mondo islamico. Insomma, una reazione antiislamica che non farà altro che esasperare gli animi tra i due mondi contrapposti e far tornare il mondo indietro a quando i valori della laicità dovevano essere conquistati ancora, dove non si poteva andare contro la religione di stato, dove si viveva sicuramente peggio.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:36, , links to this post




Genialità parte 2





Etichette:

posted by Ajeje87 @ 17:53, , links to this post




Genialità





Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:25, , links to this post




Radiohead - Planet Telex


You can force it but it will not come
You can taste it but it will not form
You can crush it but it's always here
You can crush it but it's always here, chasing you home
Sayng everything is broken everyone is broken
You can force it but it will stay stung
You can crush it as dry as bone
You can walk it home straight from school
You can kiss it you can break all the rules
But still everything is broken everyone is broken
Why can't you forget?

Bellissima canzone, anche se forse non la più bella del mio album preferito dei Radiohead: The Bends. Ancora rock, ma già abbastanza vicina alle sonorità elettroniche degli album successivi, vale sicuramente più di un ascolto; anzi, penso proprio che valga un bel posto fisso nela playlist di ognuno di noi.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:06, , links to this post




Il Nuovo Buddha?

Stamattina ho letto una notizia che mi ha molto colpito, e che mi ha portato a pormi delle domande. Per iniziare, vi parlerò della notizia: in Nepal, un ragazzo è fermo, immobile da mesi, senza cibo ne acqua sotto un albero a meditare. Naturalmente, se la notizia è arrivata fino a noi, ormai è diventato una sorta di celebrità, cosa che spinge moltissime persone a considerarsi scettica. Ora, io non conosco bene la storia, ma mi sembra che anche gente come Gesù, Maometto, Budda avevano anche loro una certa popolarità... Con questo però non voglio neanche dire che questo ragazzo sia il nuovo Buddha e tutti quanti ci dobbiamo convertire al Buddhismo dato che un Messia, o non saprei come chiamarlo, è sceso sulla terra per noi. Io mi chiedo: ma questo è vero il nuovo Buddha? Ci sta prendendo per il culo? oppure riesce a fare qualcosa, non so come, mentre medita che gli permette di stare senza cibo ne acqua per tutti questi mesi e lo fa perchè lui crede veramente di fare qualcosa di importante? Naturalmente difficilmente sapremo qualcosa. L'unica cosa sicura è che, come lui è il nuovo Buddha sulla terra, la Madonna di non so quale paesino sperduto nel mondo sta lacrimando, e Maometto sta parlando con non so chi. Bene che vada, due di questi tre ci stanno prendendo per il culo, male che vada, tutti e tre. A voi la scelta.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 11:36, , links to this post




Alla stupidità non c'è mai fine


Lo so, contrariamente a quanto avevo scritto nella presentazione del blog parlo solo di politica, ma purtroppo per ora la mia attenzione è rivolta principalmente a questo argomento. Non so voi, ma vivo con il terrore di ritrovarmi Berlusconi, Fini, Casini, Calderoli e co. tutti assieme al governo, di nuovo appassionatamente. Cmq, ora voglio parlare un attimo di un argomento che ancora non avevo toccato prima: La vicenda delle vignette satiriche su Maometto. Non so voi, ma, anche se i giornali che li hanno pubblicati sono giornali di destra, io li appoggio. Sono convinto che un valore fondamentale, che DOVREBBE essere comune a tutto il mondo, e specificamente a tutta Europa, come quello della libertà di opinione, e quindi di satira, non sia negoziabile. Fino a prova contraria esiste questa regola di mercato: se non ti va bene il mio prodotto, non comprarlo, nessuno ti costringe. Bene: io non vedo dove sta il problema nel mondo islamico. Da sempre si fa satira su Dio, e le vignette sono state pubblicate in un paese europeo per lettori europei. Gli islamici da dove sbucano? Non gli andava bene? avrebbero potuto boicottare benissimo i prodotti danesi, piuttosto che lasciarsi andare ad atti di violenza gratuiti, stupidi, incivili, che stanno mietendo molte vittime, sopratutto tra i manifestanti stessi. Ora, magari capisco che si sentano offesi dal non rispetto di una loro regola fondamentale, ma si è oltrepassato il limite di molto. Che si sia trattato di un pretesto per fomentare l'odio culturale ed aumentare le distanze tra occidente ed oriente?Questo non lo so, ma io sono e sarò sempre per la libertà di espressione. Poi però, quando esageriamo pure noi occidentali con atti cretini, stupidi, indecenti e indegni di un ministro italiano, non ci sto più neanche io.

P.S. perchi non lo sapesse, l'atto cretino è di Calderoli, che, come mostra la foto, ha indossato una maglietta con un'immagine delle vignette incriminate a mo' di sfottò nei confrondi del popolo islamico. Poi ditemi voi se non è un cretino...

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:19, , links to this post




Ma la sinistra dorme?

Bene, ci ritroviamo sull'orlo di una situazione più grave, se possibile, di quella in cui ci trovavamo prima: rischiamo il terzo mandato di governo a Berlusconi. Purtroppo, oltre ad un orribile incubo che spero tutti non vorremmo mai fare, si tratta di una possibilità molto concreta. Prima in svantaggio, il caro cavaliere ha pensato bene di tartassarci e romperci i coglioni dalla mattina appena svegli sino a notte quando tornavamo ai nostri giacigli. Lo si vedeva da Costanzo, a Matrix, a Porta a Porta, da Fede, dalla Pivetti, su La7, in tutte le stazioni radiofoniche possibili immaginabili, ecc. Le uniche trasmissioni che non hanno avuto l'onore di tale presenza, oltre a quelle spudoratamente comuniste, sono La Melevisione, La Prova del Cuoco, e poche altre. Ora non so, dovrei informarmi, ma forse lo hanno sentito anche i fedeli ascoltatori di Radio Maria. Ci ha tartassato, continua e continuerà a farlo. Ora, con la par condicio si limita a tappezzare l'italia con i suoi cartelloni propagandistici indecenti, a fare comizi in qualsiasi riunione di Forza Italia, ecc. Insomma, non si stancherà mai. E nel frattempo la sinistra che fa? Niente. San Prodi, l'annunciato salvatrore dell'Italia che ragiona, come si comporta? Non fa niente. Niente di niente. Nessun cartellone pubblicitario, nessun intervento pesante che faccia capire agli elettori da che parte stare, a parte i soliti stuzzicamenti infantili che si lanciano perennemente i due schieramenti politici. Berlusconi si fa fare i sondaggi, dice che la magistratura rossa ce l'ha con lui in periodo di elezioni, parla a ruota libera, e il mortadella che fa? Dorme. Lui e tutti i vari cretini di sinistra. Sembra che non avessero mai fatto una campagna elettorale......Bah

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:43, , links to this post




Campagna Preelettorale

Io sono convinto che un qualsiasi "spettatore esterno" della campagna preelettorale italiana seguendo un qualsiasi telegiornale si metterebbe a ridere e non la finirebbe più. E' incredibile il continuo flusso di minchiate e insulti infantili e stupidi che si lanciano coloro che ahime si preparano a sedere in parlamento e alla camera. E Berlusconi che si sente un Dio si dichiara il Gesù della politica, Prodi risponde che il premier è un nano che deve salire sulla sedia, risponde Berlusconi salendo veramente sulla sedia, si intromette Casini dicendo che la sinistra è un'armata Brancaleone, fa capolino Calderoli con la sua solità stupidità accompagnata da una maglietta raffigurante le vignette satiriche su Maometto (il bello è che la satira all'estero e che non tocca loro la difendono, l'altra no....), di nuovo Casini che dice che la sinistra è un'armata Brancaleone, Berlusconi va da Costanzo e gli telefona una che lo elogia come cantante, e a sinistra noi faremo questo e quello, a destra non è vero sono un'armata Brancaleone e non sanno mettersi d'accordo, e il loro programma non lo conosce nessuno, e il nostro ha la copertina gialla, e noi il contratto quest'anno non lo facciamo. Ma andate affanculo che non vi sopporto più

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:43, , links to this post




Perchè vedere Viva Zapatero!

Dopo aver visto il film, l'unico giudizio che è possibile dargli è: inquietante. Non perchè parli di censura, della libertà di espressione, o di Berlusconi in generale, ma perchè, se si guarda a fondo, ci mostra una situazione politica disastrosa la cui causa non è assolutamente Berlusconi, ma un sistema malato per colpe tanto di destra tanto di sinistra. Si accenna appena ad un intervento di Violante alla Camera rivolto al nostro premier, affermando che i fatturati di Mediaset durante il periodo di governo della sinistra erano aumentati moltissimo. Voleva per caso insinuare che la sinistra al potere faceva "favori" a Berlusconi?
Comunque sia, se i politici, di qualsiasi schieramento, continueranno a cantare invece di farsi un esame di coscienza per tutti gli errori commessi non si andrà mai avanti. E' il sistema che è corrotto se si è permesso a Berlusconi di fare ciò che ha fatto, perchè a meno che non si cammini con gli occhi chiusi, è sotto gli occhi di tutti che Berlusconi ha posto come prerogativa di governo i suoi interessi. Tutto quanto è sotto gli occhi di tutti, ma pochi fino ad ora avevano avuto il coraggio di denunciare la grave malattia che sta colpendo la politica italiana. Beppe Grillo, Luttazzi, Santoro, Paolo Rossi, ecc., sono tutta gente che il coraggio lo ha avuto, che ha vinto cause su cause contro Berlusconi & co., ma che il sistema televisivo italiano non ha voluto reintegrare quali personaggi scomodi. Era importante denunciare la censura in italia, sia sulla satira che sul giornalismo, perchè tutto ciò non cada nell'oblio e si corra il rischio di trovarsi in un regime che ricorda vagamente il terribile scenario descritto da Orwell in 1984. Inoltre non penso neanche si possa accusare il documentario di essere fazioso e dare spazio solo ad un filone di pensiero, dato che sono numerose le interviste ad esponenti del centrodestra che non hanno fatto altro che inanellare figure indecenti una dietro l'altra. Anche a loro è stata data la possibilità di difendere le proprie opinioni, e quei pochi che hanno accettato di esporlenon hanno fatto altro che affermare: "Raiot non faceva staira", frase puntualmente resa non veritiera da un importante professore universitario studioso di teatro che ha posto l'esempio di Aristofane che faceva addirittura comizi all'interno delle sue opere teatrali. Inoltre, molto importante il raffronto con programmi satirici esteri, che non fanno altro che mostrare perchè l'Italia è uno stato giudicato "parzialmente libero". Dopo tutto ciò, non possiamo fare altro che dire insieme: Viva Zapatero!

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:37, , links to this post




Certo che l'idiozia di Berlusconi non ha limiti

Non finisce mai di stupire il nostro amatissimo premier. Le ha dette tutte, ci mancava solo questa e l'ha detta: "Io, il Gesù della politica". Ora, capisco che soffra di manie di grandezza, ma questa se la poteva pure risparmiare.... La nostra "vittima paziente, che si sacrifica per tutti" ha perso un'altra occasione per stare zitto, cosa che gli capita di continuo, ultimamente. Inoltre, sta leggendo l'opera omnia di Stalin e Lenin, uomini che a detta di Berlusconi odiavano la vita, mentre lui, come è risaputo la ama, sopratutto la sua. Quindi, come Churcill ci ha salvato dai nazisti, lui ci salverà dai comunisti. Naturalmente, non perde mai neanche occasione di attuare la sua puntuale censura contro chi scrive qualcosa che a lui non va bene, prendendosela stavolta con "Repubblica", reo di titoli comunisti, antiberlusconiani e criminosi. Cosa ci rimane da dire dopo le parole del "Cristo della politica", se non un sincero e caloroso "Amen"?

P.S. Naturalmente seguito da una colossale pernacchia

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:12, , links to this post




Che schifo sta politica

Ebbene, un po' me lo aspettavo, ma è stata una delusione lo stesso: il programma dell'Unione. Io, di ideali abbastanza anticlericali, da buon ateo, come quei pochi che leggeranno questo post sapranno, molto probabilmente voterò La Rosa Del Pugno: l'unico partito dell'Unione a non approvare il programma. Naturalmente, non si sono nemmeno prese in considerazione le proposte avanzate dal partito social-radicale, preferendo non andare contro le ire del vero Capo supremo della politica italiana: il grandissimo Cardinal Camillo Ruini. A Prodi e Co. è sembrato più giusto non perdere l'appoggio della Chiesa e di Mastella, piuttosto che pensare al bene dei cittadini, che devono così continuare a trovarsi nello stato più arretrato d'Europa nel campo dei Diritti Civili (oltre a tutto il resto). Naturalmente un povero partito con pochi elettori non può pensare di contare qualcosa in un mondo dove contano solo i soliti giochi di potere. Quindi, anche nel caso in cui L'Unione riuscisse a vincere le elezioni contro la Casa delle Libertà, ci ritroveremmo ancora in uno stato senza Pacs (effettivamente gli omosessuali sono "contro natura", bisognerebbe chiuderli in un campo di concentramento, come si faceva per gli ebrei) e con le scuole private cattoliche ancora sovvenzionate dallo stato, a discapito delle scuole pubbliche dove già da ora si deve risparmiare anche sulla carta dei registri (se lo meritano, continuano ad ostinarsi ad insegnare che la terra gira intorno al sole...inconcepibile!).
Beh, io ci voto lo stesso, anche se non conteranno mai nulla, non si sa mai; e poi, per ora si può anche cominciare a cacciare via Berlusconi a calci nel sedere, per il resto, poi si vedrà...

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:26, , links to this post




Buonanotte Topolino!

A differenza di quanto possiate pensare, non si tratta di un cartone animato, e la Walt Disney non c'entra affatto. Invece è un film di produzione tedesca, ma con attori italiani, che in Germania uscirà col titolo: "Bye Bye Berlusconi". La trama parla di un venditore di cocomeri, proprietario di un network televisivo e di una squadra di calcio, con nomi rigorosamente inventati ispirati dai cartoni animati, ma con chiari riferimenti alla realtà attuale in Italia. Un giorno, però, il nostro protagonista sarà rapito dalla Banda Cazzotti e sottoposto ad un processo via web, nel quale gli sarà imputato anche di avere avuto finanzimenti illeciti dalla mafia per comprare il primo campo di cocomeri....Semplicemente geniale!

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 15:04, , links to this post




Ma noi siamo i buoni o i cattivi?

Oggi, parlando a scuola con alcuni miei compagni sulla situazione in medio oriente dopo la pubblicazione delle vignette satiriche, mi sono posto una domanda: siamo davanti ad una lotta tra civiltà, la nostra contro quella islamica;ma chi di noi è il buono, e chi il cattivo? Perchè i Palestinesi lottavano e stanno lottando contro gli israeliani? Semplicemente perchè gli ebrei, dopo l'olocausto, hanno deciso che era arrivato il tempo di tornare in Palestina, dove già abitavano i palestinesi. E' come se arrivassero in Sicilia tutti gli arabi dicendo che prima la nostra isola era territorio loro. Tralasciando tutta la storia ebraica e le rivendicazioni israeliane sulla "Terra Promessa", noi per primi ci batteremmo con tutte le nostre forze contro l'invasore. Chi è il buono, allora?
Bush ha detto che si è invaso l'Iraq per il popolo iracheno oppresso dalla dittatura di Saddam. Gloria e lode a Bush; ma allora in Cina quando ci andiamo? quando andiamo in Africa a ripulire il popolo africano martoriato da guerre e lotte di potere dalle dittature?
allora io mi chiedo, ma noi siamo i buoni o i cattivi?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:28, , links to this post




La Mafia è bianca?

Guardando il film-documentario di Bianchi e Nerrazzini non si può far altro che rispondere di si. Ma io mi do un'altra spiegazione, diversa da quella degli autori; cioè che non è bianca perchè bianco è il colore dei colletti, delle camicie, ecc. di medici e politici. Ma perchè il colore bianco racchiude al suo interno tutti i colori possibili. Si nota quando nelle interviste per Bagheria la gente è favorevole alla mafia, difende i mafiosi perchè danno loro da mangiare, altrimenti morirebbero di fame. Quindi la mafia non si trova solo tra le persone che ci governano alla regione, la mafia è ovunque, e la viviamo ogni giorno. La viviamo quando andiamo a comprare qualcosa in un negozio che è costretto a pagare il pizzo, quando ci aggiriamo per i mercati dove lavora solo chi ha certe conoscenze, quando andiamo negli ospedali. Noi poveri cittadini onesti si può solo votare, sperando che ci venga concessa un'alternativa alla mafia. La Borsellino e quelli che stanno a sinistra hanno collusioni con la mafia anche loro?
Io voterò per loro, meglio di zio Vasa-vasa, ma non ci metto proprio la mano sul fuoco

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:33, , links to this post




REM & Coldplay


Ebbene signori, ho il piacere di comunicarvi che un progetto benefico ha visto come promotori Michael Stipe, leader dei REM, e Chris Martin, leader dei Colplay. I due hanno registrato una cover della canzone In the sun, scritta da Joseph Arthur. Io le ho sentite tutte e due e sono molto belle; voi quale preferite?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 15:59, , links to this post




Le ultime foto del CHE

La recente pubblicazione delle ultime foto di Ernesto Che Guevara mi hanno fatto venire in mente una battuta di Ficarra e Picone nel film Nati Stanchi:
"Noi siamo dei rivoluzionari, caro mio. Come Che Guevara"
"Chi?"
"Sche Guevara"
"E chi è?"
"Non lo so....uno che fa magliette!"
Questo perchè ormai secondo me, attraverso l'ignoranza e la "cultura"(chiamiamola così) di massa, si è perso il valore e l'importanza della figura del "Che". Ormai è solo un simbolo, un'immagine sulle magliette, un qualcosa che caratterizza quattro poveri comunisti che ancora non hanno paura che Berlusconi gli gridi contro. Ma ormai si è perso il vero valore simbolico della figura del grande medico argentino, e tutto ciò perchè egli ha collaborato alla dittatura comunista a Cuba e perchè ha lottato contro le dittature imposte in sudamerica dagli statunitensi. Che Guevara è diventato un personaggio storico, e vorrei che non fosse ricordato come simbolo del comunismo sulle magliette. Voglio vedere il viso di Che Guevara a rappresentare la lotta per ciò in cui si crede, la lotta contro i soprusi dei più forti, la fratellanza tra gli uomini, voglio vedere il suo viso in nome della LIBERTA'

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 15:10, , links to this post




Presentazioni

salve, pochi sventurati lettori che per caso vi aggirerete per i meandri oscuri di questo blog di nuova formazione. Penso sia giusto, per iniziare, presentarmi: Sono Enrico, ho 18 anni e vivo a Capaci, un piccolo paese alle porte di Palermo. é il mio primo blog, e spero non vi dispiaccia. Buona lettura.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:03, , links to this post