Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Due tg un perchè

Oggi per caso mi è capitato di seguire un po' studio aperto, lo pseudotelegiornale di italia 1 e ho visto qualcosa di osceno: giornalista davanti il carcere di non so dove ad intervistare i detenuti che uscivano chidendo come passa la giornata coso Corona!?!?! Dico: Fabrizio Corona!!! Che cazzo volete che me ne freghi come passa le giornate in carcere quello li?!?!
Non mi capita spesso di guardare spazzatura del genere, infatti ho subito spento la tv non resistendo a tanto schifo. Capisco che parlare di servizi del genere per studio aperto non fa più notizia, ma il problema è che quasi in tutte le reti non se la passano meglio. Di solito guardo il tg1, che è sensibilmente migliorato dall'apaticismo leccaculo di Mimun, ma che con Riotta ancora le sue schifezze se le porta dietro. L'altro giorno hanno trasmesso un servizio su un cagnolino ed una scimmietta che dopo un'alluvione erano diventati amici e che erano diventati ormai inseparabili. Il tutto con sottofondo musicale pietoso preso in prestito da qualche servizio di studio aperto. Capisco che non ci sia niente di cui parlare (e questo non è neanche vero perchè cose di cui parlare ce ne sono anche troppe) ma il cagnolino e la scimmietta mi sembrano troppo. Ma non dicevano che avrebbero eliminato il porno dalla tv?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:14, , links to this post




All along the watchtower

Che non se la prenda a male Bob Dylan ma le cover sia di Jimi Hendrix che degli U2 sono molto più belle dell'originale.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:00, , links to this post




Nuova scissione a sinistra

Niente, gli attuali partiti non bastavano, se ne formerà presto un altro. Si vuole creare il Partito Democratico per diminuire la frammentazione della sinistra e così, unendo due partiti (Ds e Margherita) non si combinerà niente perchè ne nascerà un altro che si staccherà dagli attuali Ds. Il Correntone, guidato da Mussi, in caso di formazione del Pd si "metterà in proprio" e devo dire che questa decisione mi lascia un po' tormentato. Sono favorevole perchè probabilmente questa che si formerà è la parte di sinistra nella quale mi riconosco meglio, una sinistra di ispirazione socialista ma moderna, un partito che se si formasse, ora come ora voterei. Sono contrario però perchè mi rendo conto che questa suddivisione continua non può far bene alla sinistra. Troppe teste, troppi partiti, troppi litigi per minchiate, troppe idee diverse le une dalle altre.
Il problema è che, con tutti i difetti che ognuno dei due ha, ce li vedreste mai Mussi e la Binetti o un teodem qualunque della Margherita assieme? Io no, e credo proprio che neanche lui ci si veda tanto, anzi, mi sa che non ci si vede proprio...

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 21:17, , links to this post




Litigiosi e spaccati

Ora mi secca andare a cercare qualche dichiarazione dei Berlusconiani al potere quando dicevano suppergiù tutti la stessa cosa, e cioè: "questa opposizione è divisa su tutto", "la sinistra è spaccata", bla bla bla. Ora che le liti ce le hanno anche loro io me la rido...

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 16:42, , links to this post




Primo Levi - La tregua

Nella salita verso il confine italiano il treno, più stanco di noi, si strappò in due come una fune troppo tesa: vi furono diversi feriti, e questa fu l'ultima avventura. A notte fatta passammo il Brennero, che avevamo varcato verso l'esilio venti mesi prima: i compagni provati, in allegro tumulto; Leonardo ed io, in un silenzio gremito di memoria. Di seicentocinquanta, quanti eravamo partiti, ritornavamo in tre. E quanto avevamo perduto, in quei venti mesi? Che cosa avremmo ritrovato a casa? Quanto di noi stessi era statpo eroso, spento? Ritornavamo più ricchi o più poveri, più forti o più vuoti? Non lo sapevamo: ma sapevamo che sulle soglie delle nostre case, per il bene o per il male, ci attendeva una prova, e la anticipavamo con timore. Sentivamo fluirci per le vene, insieme col sangue estenuato, il veleno di Aushwitz: dove avremmo attinto la forza di riprendere a vivere, per abbattere le barriere, le siepi che nascono spontanee durante le assenze, intorno ad ogni casa deserta, ad ogni covile vuoto? Presto, domani stesso, avremmo dovuto dare battaglia, contro nemici ancora ignoti, dentro e fuori di noi. con quali armi, con quali energie, con quale volontà? Ci sentivamo oppressi di secoli, oppressi da un anno di ricordi feroci, svuotati e inermi. I mesi or ora trascorsi, pur duri, di vagabondaggio ai margini della civiltà, ci apparivano adesso come una tregua, una parentesi di illimitata disponibilità, un dono provvidenziale ma irripetibile del destino.

Primo Levi - La tregua

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 22:50, , links to this post




Cogne

Posso candidamente affermare che dopo secoli che va avanti quel processo non me ne frega più niente di chi sia stato ad uccidere quel bambino? Non che prima me ne fregasse molto, ma ora i giornali si stanno aggravando (termine dialettale che sta ad indicare come Cogne mi stia sui maroni)

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 22:46, , links to this post




Duro colpo

Immaginate una messa. Un parroco aiutato da due cerimoniali. Ad un tratto uno dei due cerimoniali fa qualcosa di strano: sale sul pulpito e dichiara chiaro e tondo il suo amore all'altro cerimoniere baciandolo infine sulla bocca come in uno dei più classici film americani. Tutti sorpresi e a bocca aperta, primo fra tutti il parroco. Ecco, è successo davvero, ad Avezzano. Io l'ho detto sempre: quando ci sono queste cose dovete chiamarmi. Non me la sarei persa per nulla al mondo la faccia di tutti i bigotti che c'erano in chiesa alla vista di una scena tanto "raccapricciante". Mi sarei fatto troppe risate. Peccato, sarà per un'altra volta.
Inoltre, immagino che duro colpo avrà ricevuto il caro omofobo Ratzinger appena appreso la notizia...

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 11:33, , links to this post




Fifa blu

Avevo ragione (qui), la Chiesa ha troppa paura di essere messa da parte dalla politica. Una fifa blu. E non perde occasione di gridare a tutti che c'è, di pretendere senza aver alcun diritto, trasudando paura, quasi terrore, quella paura e quel terrore che provavano i sovrani quando stavano per perdere il loro potere. Stanno iniziando a diventare patetici.

Qui l'ultimo urlo

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 11:14, , links to this post




Primo Levi - Se questo è un uomo

Lo avevo in qualche modo promesso, e alla fine ho adempiuto a ciò che mi spettava leggendo un libro che difficilmente scorderò. Non vorrei aggiungere niente a tutto ciò che è già stato detto e scritto per descrivere questo libro, ma dico due cose soltanto e poi sto zitto, chè questa sarebbe la giusta reazione alla lettura di un libro che deve fare necessariamente riflettere. In primo luogo voglio sottolineare la consapevolezza di ciò che accadeva, dentro di lui e intorno a lui, che Primo Levi riesce a trasmettere grazie ai suoi scritti. Non mi era ancora capitato nelle mie letture sulla seconda guerra mondiale e sull'olocausto una descrizione così precisa di ciò che è successo realmente in quel mondo fuori dal mondo. Precisa nel rendere il lettore partecipe di quella che era la situazione principalmente mentale dell'internato. L'ho detto di altri libri prima di questo, ma anche stavolta c'è molto che si deve sapere e diffondere in questo romanzo: da leggere assolutamente.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:59, , links to this post




Il 7 e l'8

Un consiglio: andatelo a vedere. Veramente un gran bel film, ben fatto, storia un po' contorta ma ben congeniata, comicità allo stato puro. Si ride veramente di gusto con i miei due conterranei che, dopo Nati Stanchi (se lo avete perso vi consiglio di rimediare) si confermano davvero ottimi comici anche per il cinema. Comicità pulita, non volgare, a parte qualche "minchia" caratteristico del nostro linguaggio che ci sta sempre. Si ride dall'inizio alla fine senza mai stancarsi. Sicuramente uno dei film del quale tra qualche anno ci si ricorderà ancora le battute e si reciteranno con gli amici. Unico difetto: dura troppo poco (93')!

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:49, , links to this post




Senza Dio

La vita senza Dio non funziona, perche' manca la luce, perche' manca il senso di cosa significa essere uomo

Papa Ratzinger

Posso assicurare che non è così. Io sono uno "sporco senza-Dio", ma la mia vita funziona come tutte le altre, so cosa vuol dire essere uomo e sopratutto, a casa mia la luce c'è sempre.

link alla notizia

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 10:45, , links to this post




GodTube

Segnalazione per i cattolici più ferventi: una versione di Youtube particolarmente pia che regala addirittura a chi posta qualche video un viaggio gratuito per Israele. Si chiama GodTube e se vi andasse di vedere un esempio di ciò che circola in quel posto andate a vedere questo link nel sito di Lovejoy

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 13:40, , links to this post




Aboliamo il gossip

Ultimamente il tv e sui mass media ci martellano con la questione relativa a lele Mora, a Coso Corona e alla compagnia bella che combinava ricatti con foto più o meno compromettenti. La mia proposta, che eliminirebbe il problema alla radice, è eliminare il gossip, abolirlo. Non me ne può fregare di meno della vita di gente famosa o pseudofamosa, e neanche alla gente può fregare più di tanto. Anche chi legge questi pseudogiornali, dopo un po' non ne sentirà la mancanza, ne sono sicuro. Che cosa pensate interessi alla gente se il Principe Carlo Alberto di Savoia ha una tresca con una valletta, o che Sircana sia passato da una strada di transessuali, o se quell'altra se ne fa tre assieme? Sono cazzi loro e il riportare certe notizie su giornali che definirli inutili significa fare un complimento a chi li scrive serve solo a rovinare la vita a della gente che povera non è ma che sempre gente rimane e ha diritto alla propria privacy. Sicuramente la nostra società non ci perderebbe niente, anzi, magari coloro che perdono tempo in simili stronzate ripiegherebbe su qualcosa di più costruttivo, chissà...

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 15:05, , links to this post




Masters - Antologia di Spoon River

E' il primo libro di poesie che leggo. Tempo fa avevo provato a leggere I fiori del male di Baudelaire ma non ce l'ho fatta e dopo un po' ho abbandonato il libro. Questo libro, invece, inziato un po' per caso, sfogliandolo nel tempo libero e leggendo all'inizio solo le poesie più corte, mi ha piacevolmente colpito. Il filo conduttore per tutte le poesie è la cittadina di Spoon River, luogo nel quale hanno vissuto tutti i personaggi che, ognuno con una poesia, ci raccontano qualcosa della loro vita prima e dopo la morte. Perchè tutti i personaggi che scrivono sono già morti, e tutti quanti ci danno un insegnamento e ci rendono partecipi di cosa la vita ha insegnato loro. Libro veramente ben scritto, per nulla macabro come potrebbe sembrare sentendo parlare di un libro sui "morti". Inoltre Masters riesce a coinvolgere il lettore trattando i più disparati argomenti, presentando tante possibili visioni del mondo quante ce ne possono essere in un paesino degli Stati Uniti dove 492 persone si degnano di tornare dal loro sonno a raccontarci la loro storia.

Sul blog trovate due poesie che mi sono particolarente paciute: Oaks Tutt e George Gray

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:01, , links to this post




Non venitemi a dire che questa non è ingerenza

Non capisco se vogliano insultare la mia di intelligenza o si insultino da soli la loro (quando c'è) coloro che continuano ancora a dire, imperterreti, che la Chiesa non commette alcuna ingerenza nella vita politica italiana. "Politici e legislatori cattolici consapevoli della loro grave responsabilità sociale non devono votare leggi che vanno contro la natura umana". Questo è il sunto delle parole del Papa che fanno ben capire quanto Ratzinger sia interessato alle vicende politche di casa nostra e quanto cerchi di influenzare il voto in parlamento su temi importanti come i Dico. E meno male che non c'è ingerenza, altrimenti verrebbe lo stesso Ratzinger, accompagnato da Ruini, in Parlamento a votare di persona al posto di tutti i parlamentari "cattolici" per controllare che tutto vada come deve andare. Meno male.
Detto questo vorrei fare un'ulteriore analisi sulla situazione creatasi a causa dei Dico. Secondo me sulla querelle ormai aperta tra mondo laico e mondo cattolico Dico e Pacs contano poco. Chiare sono le parole di qualche giorno fa del Cardinal Ruini che diceva: "Meglio contestati che irrilevanti". Essì, perchè la Chiesa ha paura di essere irrilevante. Sulla società la fede cattolica è sempre meno radicata, e non parlo di conversioni all'ateismo o ad altre religioni, ma di indifferenza nei confronti della religione stessa. Sempre meno gente va a messa, sempre meno gente si dichiara praticante, sempre meno gente segue la Chiesa nei suoi dettami. Da qui la paura di essere irrilevanti. E allora si grida, si sbraita contro qualcosa che effettivamente non sortirebbe nessun cambiamento alla società che possa nuocere alla famiglia, anche perchè le convivenze tra omosessuali e non sono ormai ben radicate nella nostra società. E' una questione di principio ormai. Una lotta col solo scopo di esserci, di far sentire la propria voce. Perchè smettiamola di prenderci in giro dicendo che i Dico minerebbero l'istituzione del matrimonio, che sarebbero matrimoni di serie b o stronzate di questo genere. Lo stesso Mastella ha detto che i Dico non aggiungono quasi niente alla legge italiana in quanto molti dei provvedimenti di questa legge sono già presenti nella legislazione italiana; cambia solo che non si dovrebbe andare dal notaio per usufruire di questi diritti. E qui cade il matrimonio, vero? Mi sembra un po' troppo fragilotto. Allora diciamo chiaro e tondo che la Chiesa ha PAURA di perdere il potere politico , e quindi temporale, che ormai da troppo tempo detiene. E diciamo anche che lo stesso Gesù aveva rivoluzionato il mondo con la famosa frase "date a Cesare quel che è di Cesare, date a Dio quel che è di Dio" che scindeva religione e politica; due entità che Ruini e Ratzinger hanno in progeto di riavvicinare sempre più, consci del fatto che se le cose contueranno a stare in questo modo la loro è destinata nel tempo a scomparire.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:48, , links to this post




Oaks Tutt

Mia madre era per i diritti della donna
e mio padre il ricco industriale delle fabbriche London.
Sognavo gli errori del mondo e volevo correggerli.
Quando mio padre morì andai a vedere popoli e paesi
per imparare come riformare il mondo.
Viaggiai per molti paesi.
Vidi le rovine di Roma,
le rovine di Atene,
le rovine di Tebe,
e sedetti sotto la luna nella necropoli di Memfi.
Qui fui raggiunto da ali di fiamma,
e una voce dal cielo mi disse:
"L'Ingiustizia, la Menzogna, li hanno uccisi. Parti!
Predica la Giustizia! Predica la Verità!"
E io mi affrettai a tornare a Spoon River
per dire addio a mia madre prima di accingermi all'opera.
Tutti mi videro una strana luce negli occhi.
E via via, mentre parlavo, scoprirono
ciò che mi era venuto in mente.
Allora Jonathan Swift Somers mi sfidò a discutere
questo tema (io sostenni il contrario):
"Ponzio Pilato, il più grande filosofo del mondo".
E vinse la discussione dicendo alla fine:
"Prima di riformare il mondo, signor Tutt,
per favore rispondete alla mia domanda su Pilato:
"Che cos'è la Verità?""

Masters - Antologia di Spoon River

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 12:29, , links to this post




Credibilità 0

Secondo voi che credibilità credete che abbia Della Vedova quando dice che si può stare benissimo al fianco di Silvio Berlusconi e al fianco dei gay che rivendicano i propri diritti?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 10:14, , links to this post




George Gray

Molte volte ho studiato
la lapide che mi hanno scolpito:
una barca con vele ammainate, in un porto.
In realtà non è questa la mia destinazione
ma la mia vita.
Perchè l'amore mi si offrì e io mi ritrassi dal suo inganno;
il dolore bussò alla mia porta, e io ebbi paura;
l'ambizione mi chiamò, ma io temetti gli imprevisti.
Malgrado tutto avevo fame di un significato nella vita.
E adesso so che bisogna alzare le vele
e prendere i venti del destino,
dovunque spingano la barca.
Dare un senso alla vita può condurre alla follia
ma una vita senza senso è la tortura
dell'inquietudine e del vano desiderio -
è una barca che anela al mare eppure lo teme.

Masters - Antologia di Spoon River

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 12:13, , links to this post




La strategia politica di Cuffaro

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:00, , links to this post




Binetti, farti suora di clausura no?

Secondo me questa donna ha sbagliato tutto nella vita. Perchè fare il medico quando non si sa neanche cosa sia la medicina? Perchè fare il politico se non se ne capisce niente di politica? Perchè stare in una coalizione di centrosinistra quando con il centrosinistra non si condivide nulla? Perchè non ti facevi suora di clausura così magari evitavi di sparare certe minchiate?

Etichette: ,

posted by Ajeje87 @ 11:44, , links to this post




Z-list

Mi accodo a tanti altri che lo stanno facendo nella blogsfera, promuovere la Z-list (contrapposta alla A-list dei blog più noti e "autorevoli" - si fa per dire....). Ciascun blogger, il cui blog è stato citato da un altro blogger nel contributo di quest'ultimo alla lista, ripropone i link fino ad allora raccolti e ne aggiunge dei suoi ai blog che ritiene degni di nota, e così via. Io copio la lista da Lovejoy e aggiungo qualche link anche io (con l'asterisco):

Talkin'Rapper*
Raser*
Terzo Occhio*
Illaicista*
Terrorpilots*
Ari
Cynaro
Il Nuovo Zibaldone
Fuzzy Blog
Indiexplosion
Munchhausen
Un piccolo blues...
Wallynius
Astruserie
Rael-is-real
Lovejoy
Pibua
Fly
Stella
Diderot
Gidibao
Red Rain
Lameduck
Avere o Essere
Ohibò mi garba
Fabio Guerrazzi
Streets of Imperia
Pensare in profondo
Il blog di Chit
blabla-sonia
Bhikkhu
Bloggando si impara
BraGiu.net
Friends For Free
Human Rights
l’orizzonte degli eventi
Looking for my world
Mi Casa es Tu Casa
ivansantoro.net
Not In My Name
Ruffled Thoughts
moltitudini
M@d Riot
Dancing through wind and sand
A.I.U.T.O.
Il blog di pennarossa
Daniela Tuscano
KRepa’s KorNeR
unpercento
Al centro dell’universo e dintorni
Gidibao’s Cafè
LabottegadiKit
La fabbrica di noci
WebLogin

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 14:24, , links to this post




Hai capito i furbi?

In fondo lo si era capito che le compagnie di telefonia mobile in un modo o nell'altro avrebbero reagito al decreto Bersani che costringe ad eliminare i costi di ricarica. Entro il 5 marzo le compagnie si devono adeguare e i furbetti lo hanno fatto a modo loro. Cioè: 3 e Tim aboliscono i costi di ricarica ma si riservano di aumentare prossimamente le tariffe, Vodafone ha già provveduto ad alzare il prezzo dello scatto alla risposta di alcune tariffe, e la wind, la più furba di tutte, eliminerà i costi di ricarica solo per i nuovi piani tariffari (vi lascio immaginare come saranno i nuovi piani tariffari). Per la wind, quindi, se non passi a un nuovo piano tariffario continui a pagare il costo di ricarica.... Non sono un esperto in legge, ma mi sembra che sia una violazione palese. Fatto sta che qualcuno deve intervenire, anche perchè questi aumenti e queste violazioni non sono un buon segno, sopratutto per l'utente, ma anche per lo stato che viene gabbato in maniera indecente. Inoltre, mi tocca andare a parlare con qualche cretino in un negozio wind a vedere che schifo devo fare con la mia scheda. Quasi quasi, con la bile che faccio ogni volta per il campo che salta sempre, gliela lascio là e inizio a comunicare con i segnali di fumo o con i piccioni. Più economici e la linea è sicuramente più stabile.

fonte Trend Online

Aggiornamento: la wind ha anche eliminato le ricariche da 5€ (si fregavano 2€),ma "almeno" non si pagherà per passare alle nuove tariffe.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 22:31, , links to this post