Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Masters - Antologia di Spoon River

E' il primo libro di poesie che leggo. Tempo fa avevo provato a leggere I fiori del male di Baudelaire ma non ce l'ho fatta e dopo un po' ho abbandonato il libro. Questo libro, invece, inziato un po' per caso, sfogliandolo nel tempo libero e leggendo all'inizio solo le poesie più corte, mi ha piacevolmente colpito. Il filo conduttore per tutte le poesie è la cittadina di Spoon River, luogo nel quale hanno vissuto tutti i personaggi che, ognuno con una poesia, ci raccontano qualcosa della loro vita prima e dopo la morte. Perchè tutti i personaggi che scrivono sono già morti, e tutti quanti ci danno un insegnamento e ci rendono partecipi di cosa la vita ha insegnato loro. Libro veramente ben scritto, per nulla macabro come potrebbe sembrare sentendo parlare di un libro sui "morti". Inoltre Masters riesce a coinvolgere il lettore trattando i più disparati argomenti, presentando tante possibili visioni del mondo quante ce ne possono essere in un paesino degli Stati Uniti dove 492 persone si degnano di tornare dal loro sonno a raccontarci la loro storia.

Sul blog trovate due poesie che mi sono particolarente paciute: Oaks Tutt e George Gray

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:01,

4 Comments:

At 22:33, Blogger molay said...

Ti segnalo anche "Non all'amore, nè al denaro, nè alcielo", raccolta di canzoni di De Andrè ispirate all'antologia di Spoon River, con testi adattati di Fernanda Pivano.

 
At 22:35, Blogger Ajeje87 said...

lo segnalo subito tra i prossimi libri da comprare e leggere. Grazie epr la segnalazione

 
At 11:04, Blogger Il Barbagianni said...

Molay mi ha preceduto, e allora semplicemente integro: è interessante anche la rivisitazione dell'album del Faber in questione proposta da Morgan nel 2005. ...Ottimo blog, davvero, complimenti!

 
At 18:04, Anonymous Silvia said...

E io ti segnalo "Spoon River, ciao" un libro dedicato all'Antologia di Spoon River, con i testi di Fernanda Pivano e le fotografie del fotografo americano William Willinghton, che ritraggono i veri luoghi descritti da Edgar Lee Masters nelle poesie, come il piccolo cimitero sulla collina! Bellissimo!

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home