Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Il Papa

Stano a dirsi, ma sarà che i giornalisti se ne sono stufati, o il lui stesso se ne è scordato, ma oggi il domenicale articolo di giornale riguardo a ciò che ha detto il Papa tetesco non riporta il continuo allarme da lui lanciato contro i pacs. Che se ne sia stancato anche lui?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 12:22,

17 Comments:

At 22:09, Anonymous Anonimo said...

Solo per correttezza e completezza di informazione, altrimenti uno le notizie se le può costruire a proprio piacimento. Oggi, domenica 14, visto che c'ero in pzza S. Pietro, il Papa ha parlato di emigrazione, in maniera del tutto innovativa e non ideologica come si suol sentire da certi politici. Se ci si riferisce a quanto detto dal Santo Padre in data 8.1.2007, basta visitare i seguenti links, per vedere che presso i media, la risonanza delle sue parole è ancora forte e chiara: due fra tutti la vostra benamata unità (http://www.unita.it/view.asp?idContent=62398)e il vostro simpatizzante corrierone (corriere.it
Il Papa: «I pacs offendono la famiglia» .

Per una volta fatemi il favore di attenervi ai fatti e smettetela di fare i demagoghi buoni per tutte le stagioni...che palleeeeeeeee (aestagru1969)

 
At 22:15, Blogger Ajeje87 said...

iomi riferisco a quanto detto oggi, domenica 14 gennaio. E' vero, ha parlato di immigrazione, ma veniamo da un periodo in cui rompeva le palle quotidianamente. I fatti sono questi. Un appunto solo, non sono comunista, e l'unità non l'ho mai letta.

 
At 23:07, Blogger molay said...

Adesso il Papa rompe le palle?

 
At 00:16, Blogger Ajeje87 said...

è già da un po' che non si fa i fatti suoi o di voi cristiani immischiandosi continuamente nelle faccende poitiche italiane. Nel caso non te ne fossi ancora accorto...

 
At 01:11, Blogger molay said...

amico, come coltello non sei ben affilato... se ti volessi male di augurerei di andare a finire in uno dei paesi dei tuoi amici musulmani, magari rimpiangeresti il Papa.

 
At 10:27, Blogger Ajeje87 said...

certo che rimpiangerei il papa nei paesi islamici. Tra due mali preferirei certamente quello minore. Ma l'essere un male minore non significa non essere un male

 
At 15:32, Anonymous Anonimo said...

Vita, scuola e famiglia sono vicende politiche italiane, in cui il Santo Padre non si dovrebbe immischiare? Ma chi ci deve mettere le mani, il babbeo Bertinotti piuttosto che lo stalinista Bertinotti o meglio ancora la frociona di una Bindi?...ma fatemi il piacere: innanzitutto se vi richiamate al primato della politica riconoscete almeno agli altri la libertà di parlarsi sulle cose fondamentali della vita o siete sempre tentati di trasformarci in una corea del nord 2? Ma poi di quale primato state parlando? magari ci fossero giganti come Eisenhauer, De Gaulle o De Gasperi, qui vedo solo nani e fra tutti i nani il meno incapace è ancora il Berlusca..riflettete gente, riflettete gente e prestate attenzione a chi parla anche per il vostro di bene.... o il nichilismo vi ha azzerato anche gli ultimi neuoroni rimasti? (aesteagru1969)

 
At 16:11, Blogger Ajeje87 said...

che il nano meno incapace sia il berlusca è tutto da vedere (o almeno è il meno incapace di immischiare i suoi affari personali nella politica). Bertinotti, più del papa ha la qualità dei voti, cioè l'essere un rappresentante eletto dei cittadini. Bertinotti viene pagato per fare politica, per interessarsi di queste cose. Il papa si immischia di cose che non lo riguardano.Che pensi ai preti pedofili che ultimamente stanno proliferando. questo papa ha parlato 10 volte più dei pacs che non di religione o difesa della natura o difesa della dignità dell'uomo contro la pena di morte. E' il suo chiodo fisso. Che si faccia gli affari suoi

 
At 16:22, Anonymous Anonimo said...

Seguendo la tua logica, se tale può essere definita, il Berlusca vale 100 volte il comunista, visto che più o meno è questo il rapporto di forza tra i due...parla poürporio dei pacs per difendere la dignità dell FAMIGLIA, QUINDI IN ULTIMA ISTANZA DELL'UOMO

 
At 16:31, Blogger Ajeje87 said...

non mi interessa il rapporto di voti tra rifondazione e FI. Parlavo di voti per evidenziare che il papa voti non ne prende perchè non è un politico e invece fa il politico. (Ti ricordo inoltre che non sono comunista, non ho votato ne rifondazione ne comunisti italiani). Il problema sta nell'equazione dignità della famiglia = dignità dell'uomo. O meglio, esistono tante visioni che vanno ben oltre la visione cattolica, che è una, ma non ha niente in più rispetto alle altre che hanno la stessa dignità, anche in quanto si pongono come scopo quello di dare diritti che gli spettano a persone che non hanno niente di diverso da me e te. Forse in questo, la mia visione è più cristiana della tua che tende a discriminare il diverso.

 
At 14:29, Blogger molay said...

amico, sei proprio un relativista senza cuore :)(se tu avessi + di 30 anni direi "senza cervello")

 
At 14:51, Blogger Ajeje87 said...

sono relativista e me ne vanto. Non capisco il senza cuore (forse dovrei darviragione per compassione?) ma me lo prendo con piacere. Peccato che non conosco la tua età altrimenti ricambierei il complimento :)

 
At 17:02, Anonymous Anonimo said...

ma non è il cervello che vi manca, anzi forse quello lo avete più di noi, ma è l'ideologia di cui siete intrisi che non vi permettere di distinguere i tratti distintivi di cui si compone la realtà, per cui sortite sempre con i soliti commenti moralistici, scontati e privi di cuore...siete così scontati e conformisti...che non vi si sopporta

 
At 17:23, Blogger molay said...

Ho 33 anni, gli anni di Cristo (per questa coincidenza so che mi disprezzerai ancora di più :))... scrivendo che sei senza cuore non intendevo certo offenderti. Anch'io dieci anni fa ero senza cuore e con molto cervello ideologizzato. Ora ho pure un cuore, grazie a Dio :) Dunque, puoi solo ricambiare con una frase gentile (tra siciliani non ci si offende, giusto?). Ciao.

 
At 18:12, Blogger Ajeje87 said...

@asteargu: se parliamo di ideologia mi sa che siamo pari. Non sei esente dall'ideologia che ti fa vedere la realtà per come la vuoi vedere tu. I commenti moralistici mi sembra che sei tu il primo a farne, e ancora non ho capito perchè mi si accusa di essere privo di cuore. Se io sono conformista lo sei anche tu in egual modo, con le stesse precise conseguenze.

@molay: io non disprezzo chi crede, tantomeno se ha 33 anni. Ci mancherebbe pure questo. Il problema è che voi credenti non capite bene cosa c'è dietro il nostro (mio in particolare) non credere. Non è certo conformismo,dato che sono diventato ateo in una famiglia dove sono tutti credenti e frequentando ambienti cattolici. Io ero chierichetto da piccolo e boy scout. E quando ho iniziato a frequentare certi ambienti in rete ero già ateo. Dietro c'è ragionamento e studio, non disprezzo e nemmeno cattiveria, tantomeno conformismo. Un saluto siciliano :)

 
At 22:10, Anonymous Anonimo said...

Ribadisco e confermo per l'ennesima volta: ci spaccate le palle con i soliti temi triti e ritriti, preservativo, preti che non si possono sposare, eutanasia, nozze tra donne, tra uomini, tra donne, uomini e animali...non se ne puo' piu'..siete conformisti, in quanto vi conformate con la morale dominante...io non sono ideologizzato in quanto seguo un uomo che miliardi di persone (e alcune prima di me anche dando la propria vita) che ha avuto l'ardore di dire che era Dio e mi promette che dopo sta vitaccia, si fara' una grande festa....compatisco voi schiavi delle segreterie di partito..con affetto aesteagru1969

 
At 22:25, Blogger Ajeje87 said...

scusa, mi vorresti dire che non sei conformista quando dici tu stesso che segui un uomo che seguono altre milioni di persone? Non ti sembra un controsenso e tra l'altro una risposta troppo comoda per giustificare il tuo credo?

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home