Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Famiglia Cristiana

Ma può essere mai che in Italia un giornale che non legge nessuno debba pretendere di dettare la linea politica di un partito? Un partito che neanche governa, tra l'altro. Ma ormai abbiamo capito come si ragiona in Vaticano: più "l'avversario" è debole più facilmente è condizionabile, e chi meglio del Pd soddisfa questa regola? Non basta a Ratzinger Berlusconi che gli lecca il culo. Vuole proprio tutti ai suoi piedi per non correre rischi.
Così i diplomifici, cattolici e non, continueranno a proliferare con il benestare dello stato che anzi li sovvenziona, a tutto discapito della scuola pubblica che cade sempre più a pezzi; le tasse, anche quando sarebbe sacrosanto pagarle, la chiesa continuerà a non pagarle(gli esercizi commerciali per esempio); di diritti dei cittadini se ne parlerà sempre meno (già non è che oggi se ne parli così spesso); e noi tutti nel frattempo ci rallegriamo del cordiale clima politico che si è creato all'indomani delle elezioni.

Etichette: ,

posted by Ajeje87 @ 23:59,

8 Comments:

At 14:56, Blogger molay said...

Però parlare del Papa in questi termini... che tristezza...

 
At 10:22, Blogger Ajeje87 said...

Ma perchè, scusa, come puoi pretendere che parli bene del papa quando l'incontro con berlusconi per esempio ha avuto solo lo scopo di confermare i favori che gode la chiesa? Cosa c'era di religioso in quell'incontro? Nulla. Allora finchè l'argomento principale del papato di Ratzinger è la politica e non la religione aspettati questi discorsi. Lui per quanto riguarda la politica non è infallibile ed è anche soggetto a critiche. Rendertene conto potrà pure essere triste ma è la verità.

 
At 14:38, Blogger molay said...

ibidem... comunque tu parlavi del Papa che si fa leccare il culo. Un concetto molto triste, amico mio, oltre che offensivo e desolatamente infelice. Insomma, era meglio se continuavi a dedicarti a Cazzano.

 
At 19:17, Blogger Ajeje87 said...

Sia il papa che berlusconi hanno i loro interessi e ognuno dei due fa politica al loro modo. Ognuno dei due usa l'altro. Se la vuoi mettere così e consideri la cosa meno triste sei ben libero di farlo ma non è che cambia il concetto...

 
At 13:38, Blogger molay said...

Hai un odio per il Papa paragonabile a quello che ogni cittadino onesto ha per i mafiosi.

 
At 09:37, Blogger Ajeje87 said...

Mai provato odio per il papa. Mi fa arrabbiare perchè fa sempre i suoi interessi politici invadendo campi che non gli competerebbero ma provare odio per questo mi sembra eccessivo. Secondo me il problema sta nella tua incapacità di fare una critica obiettiva di ciò che fa e dice senza per forza pronarsi di fronte a tanta potenza e lungimiranza. Come uomo le minchiate le fa e le dice anche lui. Si può essere cattolici anche pensando con la propria testa e non con quella degli altri

 
At 22:17, Blogger molay said...

Forse vivo in un altro mondo... ma mi spieghi in quali occasioni il Papa invade campi che non gli competerebbero? Quali sono poi i campi che non gli competerebbero? Cioè, intendo, devi citarmi i fatti in maniera specifica. E poi, mi chiedo, ma è tanto difficile capire che il Papa non è una persona come le altre? Bisogna essere cattolico per capirlo?

 
At 11:38, Blogger Ajeje87 said...

Il papa invade campi che non gli competono quando cerca di imporre la visione cattolica alla politica. Quando ostacola il dialogo su pacs, dico o simili per esempio. A lui competerebbe dire che la Chiesa non riconosce convivenze o simili ma che lo stato può fare come vuole perchè è sovrano. Le pressioni che ha fatto su questo campo invece non sono insignificanti. Il campo principale che non gli compete è la politica italiana. Se vuole che gli competa si faccia eleggere.
Il papa è una persona come tutte le altre. Può essere piu' colto della media, piu' intelligente, piu' quello che vuoi ma è un uomo e resta tale. La minchiata dell'infallibilità non me la bevo e oltretutto vale solo per questioni religiose che solo di rado hanno interessato Ratzinger. Forse vorresti vedergli tributare un maggior rispetto ma essendo un personaggio pubblico che fa e dice cose che non condivido in un modo che non condivido ti rispondo che forse non se lo merita. Non è che lui ha dimostrato tutto questo rispetto verso chi non la pensa come lui...

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home