Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Intolleranza

Ho da poco letto una lettera pubblicata da Repubblica di una ricercatrice italiana che vive in Inghilterra e che parla di quanto intolleranti ci vede il mondo. Purtroppo non si può dar torto a chi ci vede da fuori perchè questa paura, questa sfiducia nello straniero c'è davvero. Ed è inutile andare raccontando in giro che non è vero, che noi italiani siamo sempre stati accoglienti, perchè da un po' di tempo non è più così. E buona parte della colpa, come viene detto nella lettera, è da imputare ai mass media. Qualche tempo fa avevo scritto nel blog che mi dava un immenso fastidio, e tra l'altro non capivo il motivo del perchè nei tg si specificasse sempre che l'assassino del "piccolo Tommy" fosse siciliano. Non era necessario, anche perchè così si mettono in cattiva luce tutti i siciliani che non c'entravano niente. Bene la stessa cosa la fanno con i rumeni: rumeno violenta di qua, rumeno violenta di la, tutti i rumeni violentano a destra e a manca, scappa dal rumeno. E siamo tutti a scappare dal rumeno, anzi, a farlo scappare che è meglio.
Non scordiamoci la Lega e tutta la destra che ha cavalcato il problema immigrazione e abbiamo capito perchè abbiamo la bella situazione che ci ritroviamo.
Ma c'è un ma. I rom che vengono a vivere in Italia come si guadagnano da vivere? Non tutti, ma una buona percentuale rubando per le strade. Allora si devono cacciare quelli che rubano e lasciar vivere in pace quelli che vogliono integrarsi e che vivono legalmente nel rispetto del paese che li ospita. Se si fa di tutta un'erba un fascio è inevitabile sbagliare: se bruci un campo nomadi danneggi per forza chi ha rubato e chi no. Magari il ritorno di un po' di legalità nel nostro Paese non farebbe male per tutelare sia noi cittadini italiani che loro cittadini onesti che vogliono integrarsi.
Ma uno dei grandi problemi dell'Italia è l'impunità per chi commette reati. Abbiamo avuto troppi legislatori garantisti alla Berlusconi e troppo pochi giustizialisti alla Di Pietro; un equilibrio non mi sarebbe dispiaciuto. Allora la delinquenza spopola, tra immigrati e non, e quindi ci teniamo l'intolleranza, la paura e la Lega......................a meno che qualcosa non cambi, ma la vedo difficile.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 10:02,

5 Comments:

At 13:11, Anonymous Anonimo said...

Ciao anche se non scrivi spesso volevo farti i complimenti,il tuo blog è veramente carino.

 
At 21:43, Blogger Ajeje87 said...

Ti ringrazio, mi fa piacere che c'è qualcuno che apprezza. Purtroppo per scrivere spesso manca il tempo o anche "l'ispirazione". Spero di migliorare in frequenza. A presto

 
At 15:24, Blogger molay said...

Ben trovato.
Nel mare di retorica che hai creato desidero lanciare una bottiglia con un messaggio "C'è una bella differenza tra i siciliani e i rumeni".

 
At 10:22, Blogger Ajeje87 said...

Quale differenza? Stiamo parlando di legge e fino a prova contraria un cittadino rumeno e un cittadino siciliano sono ugualmente onesti. Anche noi tempo fa emigravamo ed eravamo visti male come i rumeni. Noi eravamo i terroni. E suppergiù la stessa strada stanno ripercorrendo i rumeni, solo che noi eravamo italiani e avevamo la strada più facile. Non credo sia giusto concentrarsi su un gruppo di persone in particolare, ma chi commette un reato deve essere punito: se è cittadino italiano va in carcere se straniero se ne torna a casa per direttissima. Qualche problema lo possono creare i rom per le loro abitudini e il loro stile di vita, ma basta regolamentare bene i campi, fare spesso controlli e il problema spero si possa risolvere.

 
At 15:15, Blogger molay said...

Amico io tratto solo con le rumene ok? I rumeni li lascio a te. Buona fortuna.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home