Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



George Orwell - 1984

E' la seconda volta che lo leggo e rimarrà sempre il più bel libro che abbia mai letto. Ultimamente non avevo trovato niente che mi attirasse particolarmente e quindi mi ero buttato, anche considerata la mancanza di tempo e anche di predisposizione mentale che in questo ultimo periodo mi ha colpito, sul sicuro. Sempre la solita crudezza che avevo trovato nella prima lettura, sempre il solito coinvolgimento tanto che anche io, come la prima volta, partecipavo alle torture che il povero Winston Smith subiva. Mi è piaciuto rileggerlo, ma ora mi ributto su qualcosa di nuovo (per me, naturalmente), tanto che ho già iniziato Cent'anni di solitudine di Marquez. Voto: 10-- (la perfezione è irraggiungibile, ma Orwell ci va molto vicino)

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:49,

3 Comments:

At 20:34, Anonymous raser said...

anche cent'anni di solitudine è bellissimo, ottima scelta

 
At 20:39, Blogger Ajeje87 said...

Ne ho sempre sentito parlare benissimo, me lo sono trovato davanti qualche giorno fa e l'ho comprato. Già mi sta piacendo...

 
At 18:12, Anonymous Anonimo said...

Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home