Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Vergogna

Queste sono le cose che mi fanno vergognare di essere siciliano. Che brutto dover pensare che nel mondo si dirà."Guarda quegli imbecilli siciliani, ammazzano per una partita di calcio". E chi gli può dare torto? Io non di certo che in questo momento mi andrei a nascondere. Spero non siano stati i tifosi del mio Palermo, ma solo quelli del Catania, anche se cambia poco, veramente poco. Qua da noi, in Sicilia, il derby con il Catania è qualcosa che va oltre la logica. Io posso dire solo come si vive da Palermo, anche se non penso che nell'altra sponda sia tanto diverso. Qui c'è un odio, talmente forte e talmente radicato nei confronti dei tifosi del Catania e del Catania stesso che non si può cmprendere. Vai a capire che razza di follia colpisce un ragazzo 17enne per andare a colpire con una spranga un'auto della polizia, perchè i poliziotti gli impediscono di andare a prendere uno scalpo dei tifosi avversari. A Palermo, ma penso che anche lì sia lo stesso, dipende dove vai, è addirittura pericoloso dire che tifi Catania, dipende dove vai ti può capitare di trovare scritto: "Catanese pezzo di merda" (coro che si fa in ogni partita, anche quando il Palermo gioca contro l'Albinoleffe o l'Udinese) , "Muori Catania", "Catania muori" e tante altre variabili simili. I cori allo stadio sono bellissimi poi.....:"Poliziotto pezzo di merda" anche se magari qualche loro parente è poliziotto, "Scappa coniglio catanese", e la mia preferita "Onore , onore, ai diffidati". Ci vuole certo un po' di solidarietà per altri porci delinquenti che poverini hanno subito l'ingiustizia di essere stati espulsi dagli stadi perchè beccati a dimostrare la loro reale natura. Sarebbe da eliminare il tifo ultràs. Non serve a niente, anzi, serve solo a riunire i porci sotto un'unica bandiera e associazione, ad organizzarsi. Secondo voi come entrano fumogeni e lacrimogeni negli stadi? Li fanno entrare gli ultràs che con la scusa di dover preparare le coreografie si portano dentro lo stadio tutto ciò che più gli aggrada. E poi, io, quelle poche volte che vado allo stadio, devo togliere il tappo alla bottiglietta d'acqua, altrimenti potrei ammazzare qualcuno tirandogliela in testa.
Ma lasciamo stare me e pensiamo a quel poverino morto per la follia di quei porci delinquenti. Speriamo che li prendano tutti e li richiudano in carcere finchè un po' di giudizio si sia impadronito di loro, o almeno fino al prossimo indulto...

Qui il post di un amico catanese

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 10:37,

64 Comments:

At 11:18, Anonymous Walter Giannò said...

Anch'io sono palermitano ed ho assistito solo ad un derby a Palermo. Ho dovuto fuggire per non prendermi le manganellate dei poliziotti, pur non avendo fatto nulla. Catania - Palermo non può comprenderlo chi non è siciliano. Penso che i lacrimogeni non sono stati portati all'interno dello stadio, ma il fumo derivava dall'esterno, lanciati dai poliziotti.

 
At 11:28, Blogger Ajeje87 said...

leggevo poco fa sul giornale che sono stati lanciati in campo dei water, oltre ai soliti seggiolini. Quelli dentro lo stadio li hanno portati. Qualcuno se ne sarebbe dovuto accorgere.

 
At 12:30, Anonymous Sly said...

Robe assurde, ne ho parlato anche io sul mio blog...
son rimasto basito a vedere le scene registrate...
Il brutto è che poi come sempre ci va di mezzo anche chi non ha colpe... e spesso chi dovrebbe essere punito non capisce il perchè...

 
At 13:26, Anonymous Anonimo said...

magari i water li hanno presi dai bagni dello stadio. comunque se proprio vi odiate perchè non vi ammazzate lontani dagli stadi cosi non ci va di mezzo la povera gente?
un messaggio che rivolgo non solo a voi siciliani ma a tutti gli italiani che vanno allo stadio per fare solo casino.

 
At 13:45, Anonymous Silvia (17 anni) said...

Scusate...io sono una ragazza catanese tifosa del calcio catania...mi spiace dovere dire che proprio l'avvenimento della mia città abbia causato il blocco del calcio nazionale,(lo sport più bello secondo me...)e soprattutto che abbia perso la ita un ispettore della polizia...
volevo dire che come a Palermo ci sono gli ultrà e i "veri tifosi"(ovvero la gente che guarda il calcio e non l'altra squadra in cagnesco premeditando la loro morte...) anche a Catania la situazione è perfettamente identica.
Volevo dire ad Ajeje che i water lanciati (purtroppo dagli ultrà...) non sono stati introdotti dal di fuori ma sono stati estirpati direttamente dai bagni del nostro stadio...
la barbarie che ha colpito il mondo del calcio è ovviamente arrivata al limite ieri sera,ma mi chiedo perchè la federazione e i politici hanno aspettato proprio il nostro derby (e con nostro intendo dei catanesi e dei palermitani)per attuare delle misure drastiche alla tifoseria eccessiva...non sono avvenuti fatti sanguinosi anche da altre parti durante questo campionato?Allora o aspettano che la situazione degeneri giusto per contare un buon numenro di morti per ogni città italiana,o è un modo subdolo ma efficace per screditare la Sicilia (la bella e meravigliosa Sicilia) agli occhi dell'intero pianeta!
Io non voglio rivalità,non voglio ipocrisia e soprattutto non voglio che la mia società così criticata solo per motii di origine si scilga,come daltronde sta avvenendo con l'abbandono del calcio del presidente Pulvirenti e dell' A.D. Lo Monaco...che hanno fatto del Catania Calcio un a bellissima squadra...e penso che anche voi palermitani dovete ammetterlo...poichè a me piace il calcio e non lo scontro...

 
At 14:11, Anonymous fabio said...

Se non ho capito male mi sono arrivate voci che la città di Catania abbia dei seri problemi di occupazione, che hanno chiuso da poco degli stabilimenti e che siano in corso dei bracci di ferro fra cittadini e autorità politiche. Chiedo conferma ai siciliani.

 
At 14:27, Blogger Ajeje87 said...

@anonimo: la mia professoressa parlando di storia e del periodo fascista paragonò la violenza degli stadi alla violenza di quel periodo. Lo stadio per la gente è una valvola di sfogo per la violenza repressa lungo tutta la settimana. All'inizio non ci credevo, ma ora mi sto avvicinando alla sua posizione. Per quale motivo i porci delinqunti dovrebbero avercela con i poliziotti? che magari tra loro c'è anche qualche loro parente o conoscente..
@silvia: vero, ho preso un abbaglio per i water, ma fumogeni e lacrimogeni li devono per forza averli portati da fuori. In fondo le misure contro la violenza sono state prese dal precedente governo, solo probabilmente non sono efficaci quanto si sperava. Bisogna reprimere più duramente, più carcere ai porcidelinquenti, pene sicure, niente speranza di indulto o attenuanti varie che neanche li fanno stare incarcere. Sotto questo aspetto è uno schifo. Speriamo che si prende seriamente esempio dall'Inghilterra o dalla Germania, stati che questi problemi li hanno risolti.
Per quanto riguarda il calcio, mi dispiace che Catania stia perdendo uomini che l'hanno portata tanto in alto. A me piace la sana rivalità, non l'odio. E' più bello vincere contro di voi, sopratutto con la bella squadra che avete, come sarebbe più brutto perdere, ma siamo sempre nell'ambito dello sport, non della violenza. Forza Palermo e Forza Catania

 
At 14:30, Anonymous Anonimo said...

Non voglio difendere nessuno, sono siciliano anch'io, è capitato qui, poteva capitare altrove... Infatti guardando indietro, qualcuno ricorda lazio-roma o inter-milan, per la prima scontri all'esterno molto violenti, la seconda, motorini che volavano dagli spalti, entrano quelli, non dobbiamo stupirci se riesce ad entrare una bomba carta.

 
At 14:32, Anonymous Marco said...

Siamo alle solite. Ci accorgiamo che questo non é più calcio, che questo non é più sport solo quando ci scappa il morto. Le cose viste a Catania succedono molto spesso in tutti gli stati e molto spesso sono provocate ad hoc per chissà quali interessi. Il calcio di oggi é la vera mafia!! E' solo un immenso contenitore di denaro a cui tutti vogliono attingere. Certe tifoserie comprese. Lasciate stare i Catanesi. Non c'entrano nulla con tutto ciò, anzi, ne sono vittima. Ci vogliono solo leggi più severe e qualcuno che le faccia rispettare. Quando leggo certi commenti (Catania in B, Catania -100 punti, Catania radiato e molto peggio ancora) mi rendo conto come sia facile fomentare l'odio, l'astio, il pregiudizio. Per chi non avesse visto: c'erano 30.000 persone (non assassini) che volevano solo vedere una partita di calcio. Queste persone, i giocatori stessi, pagano per ciò che non hanno commesso mentre i delinquenti che hanno causato tutto ciò saranno liberi di rifarlo. Nei miei sogni vedo un calcio fatto da Tifosi del Catania, del Palermo, del Messina, del Napoli, ecc. ecc. che si stringano in un ideale abbraccio di solidarietà per isolare i balordi. Evitiamo di esporre cartelli con scritte le parole Odio, morte, violenza. Non ho mai visto cartelli con scritto: via i delinquenti dai nostri stadi o cose del genere. Per il momento, leggendo alcuni commenti, mi rendo conto che é proprio un sogno. Adesso tutti si scaglieranno contro la Società Catania. Le assegneranno una punizione esemplare, severissima ma non sarà cambiato nulla e settimana per settimana si ripeteranno le stesse cose da altre parti. I giornali, le tivù, non ne parleranno finchè non ci riscapperà il morto. Allora ci sarà di nuovo la notizia ed una città intera con cui prendersela.

 
At 14:40, Anonymous Anonimo said...

fate schifooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo e mi spiace per il poliziotto che nn aveva messuna colpa catanesi andate a quel paeseeeeeeeeeeeeee

 
At 14:43, Anonymous Macciu said...

Raga quello che è successo ieri a catania è solo uno dei tanti "fatti" violenti del nostro calcio.Non è la prima volta che succede una cosa del genere e ne tanto meno è la prima volta che scappa un povero cristiano morto di mezzo.Uno che per 1,200 euro di merda al mese perde la vita per delle teste di cazzo.Perdonate la mia irruenza,ma anche mio padre lavora in polizia,e il sol pensiero che possa perdere la vita per una partita di calcio mi manda in bestia.Posso ben capire,anche se minimamente,quello che provano adesso i familiari.Non è la prima volta che a catania succedono fatti del genere.Venni a vedere due anni fa la partita Catania Catanzaro.Ok,le due tifoserie nn se le mandano a dire,ovviamente venni di nascosto,altrimenti i miei nn mi avrebbero mandato.Per poco nn prendevo una pietra in testa.Per cosa??Per una partita di pallone??ma andate a cagare,se avete dei problemi con qualkuno sfogatevi da soli,ammazzatevi in posti isolati,senza rovinare quello che è lo sport più bello del mondo,e senza rovinare la vita della povera gente che nn fa altro che svolgere il proprio mestiere.Vorrei vederlo in faccia il tipo che ha lanciato la bomba carta.Vorrei vedere se ha le palle di sotto a rifarlo di nuovo.Eh,certo che le ha.Lui è un grande.Un grande cornuto.Spero che lo trovino,che lo ammazzino di botte,che provi a capire solo un decimo del dolore che ha provocato.E insieme a lui tutti quelli che vengono allo stadio con bulloni,manganelli,coltelli....tutta
qsta gente deve essere rimossa,espulsa radiata da qualsiasi luogo contenga persone civili....vale a dire rinchiudeteli.Ma tanto lo so che il mio discorso qui è nullo...
diciamo meglio,il mio discorso in Italia è nullo.Tra due tre settimane tornerà tutto come prima.Magari ci saranno + poliziotti alo stadio,bene.Una gioia in + per chi ha intenzioni diverse da quelle di vedere la partita...Anche a me piace andare in curva cantare 90 minuti,stare anche tutta la partita con lo striscione davanti agli okki,ma non per qsto quando esco dallo stadio,mi prende il raptus omicida!ma che cazzo gli passa per la mente???mentalità ultras??la chiamate così??credo che da quello che ho capito uno della mentalità come la vostra debba avere passione per la propria squadra,seguirla anche in capo al mondo,cantare e tifare sempre,se per questo sfottere anche le tifoserie avverse.Le legnate ci stanno anche,ma sempre che nn ci vadano di mezzo le altre persone.Volete ammazzarvi di botte??Fate come facevano gli hooligans in Inghilterra,si davano appuntamento in un luogo,e se ne davano di santa ragione...La vita di una persona non vale una partita di pallone...

 
At 14:45, Blogger Ajeje87 said...

@marco: sono d'accordissimo con te che il Catania non deve essere penalizzato, e sull'ideale abbraccio tra tutti i tifosi. Sarei uno dei primi ad aderire. Bisogna fare tutti quanti qualcosa per fermare questa degenerazione che fa solo male

 
At 14:45, Anonymous dany said...

io non sono siciliana, odio con il cuore il calcio e tutto lo sport business. il caso del poliziotto non è il solo, settimana scorsa, qualche anno fa un ragazzo del mio quartiere è stato accoltellato...per cosa??? per una partita ?? per 12 cretini che calciano un pallone e che per farlo si portano a casa migliaia di euro??? e voi..quanto guadagnate?? 900 1000 1300 euro??? bravi...!!! tutti allo stadio poi, ad ammazzare per una partira...ammazzare...quei suoi figli cresceranno senza un padre...quella moglie rimarrà vedova...e poi c'è chi ha il coraggio di dire che il calcio è lo sport più bello??? forse avete perso il concetto di sport!!!

 
At 14:50, Anonymous Fabio89 said...

vergogna..il mio sport.....ribelliamoci ...questo non è calcio,...quelli nn sn tifosi...è TERRORISMO AL CUBO...il nostro calcio è altra cosa...ribelliamoci, noi nn apparteniamo a quella gente...

 
At 15:00, Anonymous Anonimo said...

sn un agente di polizia e sn indignato dq quello che successo e x quello che anno causato un ispettore di polizia e' morto e da poliziotto esprimo solidaieta alla famiglia e ai geNitori dell ispettore capisco cosa si prova in questo momento provo un misto di rabbia e dolore MI VERGOGNO DI ESSERE SICILIANO MA NON DI ESSER POLIZIOTTO

 
At 15:04, Blogger Ajeje87 said...

ci mancherebbe pure vergognarsi di essere poliziotti. Avete tutto il rispetto e la solidarietà della sicilia onesta.

 
At 15:09, Anonymous Anonimo said...

avete dimostrato quello che siete.la vergogna della sicilia.......il 17-6-2001 ci avete ucciso il povero tonino curro',senza alcun motivo......e nonostante cio' continuate......la sua morte non vi ha insegnato niente ce l avete nel sangue...(sentite condoglianze alla famiglia del povero filippo) bravi (tifosi) anzi teppisti catanesi bravi......... GLB Messina

 
At 15:18, Anonymous PJ said...

Ma di cosa vi scandalizzate?!?!?!?
Perbenisti benpensanti bastardi ipocriti che non siete altri!!!!!
Voi, proprio voi che scrivete qui e leggete....
In un Paese in cui il miglior avvocato è colui che ti tira fuori se hai commesso una colpa... in cui il miglior commercialista è colui che non ti fa pagare le tasse che dovresti... in cui la più grande aspirazione per una bambina di 10 anni è fare la velina o la deficiente in tv... in cui lo Stato autorizza enti come Telecom a soffiarti i soldi con fatturazioni inesistenti... in cui la classe politica che lo governa non rappresenta neanche chi l'ha votata... VI SCANDALIZZATE PROPRIO VOI!!!!!!!
E' accaduto quello che potrebbe accadere ed in qualunque momento ed in qualsiasi posto!!!
Solo che di mezzo c'è il "Dio Calcio"...
Guardatevi intorno, lo schifo è dappertutto! e tu che legge ne sei parte integrante.

 
At 15:19, Anonymous Anonimo said...

Ci rendiamo conto come siamo NOI italiani ? Ti possono bastonare di tasse , lasciarti in mezzo a una strada senza lavoro , portarsi a letto tua moglie , sterminarti una famiglia e non ce ne frega niente dopo poco tempo ci dimentichiamo di tutto !
Ma guai a toccarci il calcio .
Per quello siamo pronti ad andare allo stadio e rischiare la vita .
NOI italiani popolo di m...a

 
At 15:45, Anonymous Anonimo said...

Anche io sono siciliano, ho vissuto a Palermo e posso solo dire che all'interno di questi gruppi organizzati c'è la feccia della feccia; a volte mi pong una domanda, Ma perchè per il derby milan inter queste cose non succedono???? Mah, chissà erchè ci dicono che i siciliani siamo incivili!!!!!!! Vergogna!!!!!!!

 
At 16:21, Anonymous Anonimo said...

chi ha detto NOI italiani?????...gli italiani non esistono più, esistono solo tante persone vestite di azzurro quando si vince un mondiale...gli italiani dovrebbero essere fratelli, ve la ricordate "Fratelli d'Italia"?!?!e invece ci si scanna per una partita, si uccide gente senza ritegno, si scende per le strade a centinaia a tirare sassate e a incendiare macchine e cassonetti...senso della legge zero, senso del rispetto zero, coscienza zero, soprattutto vergogna zero per essere dei criminali con la faccia tosta, fieri delle proprie gesta...quando c'era chi so io circa 75-80 anni fa allora si che mi sarei sentito parte di un POPOLO, di una NAZIONE,allora si che avrei chiamato connazionale un italiano di qualsiasi provenienza!!!...ERAVAMO il paese migliore del mondo, migliore in tutto...ORA LA FECCIA DILAGA...VERGOGNA!!!!!!!!!

 
At 16:23, Blogger Ajeje87 said...

allegria, ora si rimpiange addirittura Musslini. Siamo messi veramente male

 
At 16:35, Anonymous Anonimo said...

4 Ajeje87
Se reputi il riferimento a Mussolini nel mio post di una qualche importanza allora non hai capito un ca**o..ho scritto qualcosa di più importante e spero che tu te ne accorga...

 
At 18:45, Anonymous NINO said...

mi ai chiamato fratello e poi mi hai ucciso........

 
At 18:47, Anonymous Anonimo said...

Secondo me,la colpa non è del calcio.Non dobbiamo guardare questo versante.Alla radice di tutta questa situazione c'è il degrado della società di oggi che purtroppo è degenerata....Tutto il mio appoggio va alla famiglia d questo mio compaesano.
BlackGuitar89

 
At 18:53, Anonymous lezia said...

Da siciliana mi ritengo davvero amareggiata! tanto odio per cosa? Per un cavolo di pallone...ma vaff... (sono indignata e molto arrabbiata come te, mio conterraneo)
Letizia

 
At 18:54, Anonymous Anonimo said...

ragazzi lasciamo stare la sicilia. e i siciliani che nella maggior parte sono tutta brava gente. questo e un prolblema generalizzato a tutta italia, io abito vicino napoli e non vi dico cosa sono le tifoserie dalle mie parti ma anche piu a nord non scherzano affatto. il problema e ben piu radicato, i tifosi e gli ultrà fino ad ora hanno vissuto in un limbo protetto. rispondete a questo. quanti ce ne sono ospiti delle patrie galere? ve lo dico io nessuno. a noi gente comune solo se ci azzardiamo a mettere la mani addosso ad un uomo in divisa, anche per un semplice diverbio ti scatta la condanna per oltraggio a pubblico ufficiale. fra una settimana sapete quanti tifosi del catania saranno ancora in galera? ve lo dico sempre io "nessuno". bene ha fatto la federazione a sospendere il campionato ma ora ci vuole lo stato. per me nessuno dovrebbe andare allo stadio senza essere identificato, e alla minima cosa dovrebbe scattare la condanna con la C maiuscola. quella che ti fa stare in galera per alcuni anni non quella che ti rimane a piede libero. e basta con gli interessi che le società di calcio grandi e piccole hanno con le loro tifoserie

 
At 19:26, Anonymous Anonimo said...

sono un catanese e sono molto addolorato per quello che è successo ieri a catania, il mio primo pensiero va al poliziotto morto, catanese come me e alla sua famiglia con sentite condoglianze.

ma credo che bisogna fare un po’ di chiarezza su quello che e successo ieri a catania, dove la colpa a mio parere e da attribuire alle alte sfere che non sono stati capaci di gestire la situazione.
per prima cosa da dove sono entrati i tifosi nello stadio visto che quando si sono aperte le porte lo stadio era già mezzo, pieno costringendo cosi una marea di tifosi a rimanere fuori dallo stadio stesso, per seconda cosa la polizia non doveva caricare la folla quando sono arrivati i tifosi del palermo per farli entrare nello stadio ma anzi visto assembramento di persone non dovevano assolutamente farli avvicinare allo stadio,ma rimpatriarli perchè si dovevano immaginare che sarebbe successo qualcosa di grave visto come sono stati trattati i catanesi nel derby di andata all'uscita della città di palermo oltretutto abbandonati dalla scorta di polizia e scassati de coppa (massacrati di botte)da migliaia di palermitani. poi per concludere si ci e messo anche l'arbitro che concede due gol uno su fuori gioco e l'atro di mano al palermo ed il gioco e fatto. risultato un ragazzo di noi morto a zero……….
A questo punto tutto e degenerato la polizia presa dalla rabbia del collega morto carica la folla che imbestialita dal fatto che non erano riusciti a bloccare i palermitani vedevano i poliziotti come nemici visto che non tutti erano a conoscenza dei fatti gravi ( della morte )e si vedevano scaraventare contro i blindati della polizia ad altissima velocità. Dove 1500 poliziotti non potevano mai competere contro 30000 persone, non c’è assolutamente dubbio che nel mezzo ci siano dei balordi che anno fatto degenerare tutto. Ma solo chi sta in alto a sulla coscienza la morte. Da settimane si sentiva parlare nei bar che gliela dovevano fare pagare ai palermitani per quella sassuliata (sassaiola) ca ni ficiru a palemmu ( che ci anno fatto a palermo) e il prefetto il vescovo il sindaco la polizia ne erano a conoscenza già da tempo di quello che poteva succedere solo che nessuno a avuto il coraggio di bloccare il derby.






Winston Churchill
questi italiani fanno la guerra come se fosse una partita di calcio e giocano al calcio come se fossero in guerra

 
At 19:34, Anonymous Anonimo said...

hanno fatto bene a stoppare il campionato pene per questi imbecilli e penalizzazione durissima della società coinvolta VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA! VERGOGNA!

 
At 19:39, Anonymous Anonimo said...

SONO SICILIANO..GUARDATE KE FIGURA C HANNO FATTO FARE SU ALTRI SITI..GUARDATE COSA DICONO DI NOI (IL KE NN SIAMO TUTTI COSI') OPERA DI IMBECILLI KE SI MERITANO SOLTANTO UNA COSA: CIO' KE HANNO FATTO DEVE CAPITARE A LORO!

 
At 19:42, Anonymous Anonimo said...

solo con la polizia sapete prendervela perxhè nn ve la prendete con voi stessi???? onore al poliziotto morto..

 
At 19:56, Anonymous Daywalker83 said...

ragazzi dobbbiamo capire che il calcio non centra nulla con l accaduto....c'è gente che va allo stadio o nei paragi piu che altro per fare questo...tante volte cercare lo scontro con la tifoseria avversaria è solo una scusa sono i cellerini i veri avversari...il problema siamo noi italiani...non è il calcio che è malato sono le persone che sono malate...lo possiamo vedere in qualsiasi ambiente sociale...
IL CALCIO NON CENTRA NIENTE E LO STESSO VALE PER I SICILIANI...SONO GLI ITALIANI MALATI...i ragazzi(e ragazzini) di oggi sono un casino è detta da una persona che ha 24anni e ke ne ha combinate è molto grave e preoccupante per il futuro!!!

 
At 20:03, Anonymous Anonimo said...

ma cosa vi difendete?? i catanesi nn ce l'avevano con i palermitani ce l'avevano con la polizia!aprite gli okki xkè tutto il mondo adesso li ha già puntati su di voi!

 
At 20:06, Anonymous Anonimo said...

daywalker83 se la vedranno loro col futuro quando poi kiuderanno le porte in faccia a loro e quelli della loro razza.. i guai li abbiamo combinati tutti ma questi esagerano! andare allo stadio per fare a botte o per cercare lo scontro con la polizia..è ridicolo..loro sono ridicoli..il calcio è malato x colpa di questi idioti!

 
At 21:19, Anonymous Anonimo said...

non so se piangere o meno, non rido per rispetto del poliziotto morto, ma le fesserie di scuse, di accuse, di responsabilità scaricate a destra e manca che ho letto sono ridicole...

NOn bisgona tergiversare molto per capire dove sta la responsabilità; prima di tutto il soldo....che fa girare tutto il mondo quando è tanto, è per questo fottutissimo denaro che le società di calcio si prostituiscono nel vero senso della parola con le "tifoserie" organizzate.

e' obbligatorio mettere le virgolette, perchè tifoserie, è ovvio non sono, ma una banda di delinquentelli forgiati dalle società per fare "tifo", e poi inesorabilmente si esagera pensando di essere forti bravi e belli a fare a botte con la polizia o con le tifoserie avversarie, poracci neanche se ne rendono conto quanto sono dementi,

il cervello non sanno neanche dove sta di casa, però i soldi gli arrivano!!!! è questo il dramma ..IL SOLDO.....riflettete, non centra la città, il momento, la tifoseria ...quella vera...le responsabilità sono ben più in alto, ma che ci vuoi fare, ormai è un affare troppo grosso, sono convinto che il campionato riprendera presto, magari appena usciti di galera quei poveri coglioni....quindi molto presto...purtroppo.

E' solo un caso che ci sia scappato il morto in quella città e solo oggi, da circa 10 anni solo un miracolo ha evitato che non sia successo prima e in un altra città.

Non ci dimentichiamo che gli accoltellamenti sono all'ordine di ogni "bella partita" ....

ISOLIAMO I OGLIONI!! .......grazie brava gente....e un saluto affettuoso al poveraccio che ha lasciato una famiglia da sola..allo sporco assassino....bhe!!! neanche a perdere tempo...ciao...

 
At 21:20, Anonymous Anonimo said...

Sempre questi siciliani di mezzo. Si sentono grandi, forti, fenomeni, e poi in realtà cosa sono? Una razza bastarda. Tante parole al vento che dite, siete solo buoni a far vergognare gli italiani. Fate veramente schifo.
Mentalità antica siete e mentalità antica resterete.

 
At 21:30, Anonymous Silvia said...

Lo sapevo...molte persone non hanno capito che non è tutta Catania ad essere ultras,ma solo quella orrenda parte che crea danni...
Non riesco a capire come la gente possa avere tanti pregiudizi "mah...i catanesi!tutti uguali..."no!non è così...quello che è accaduto ieri sera poteva succedere ovunque...perchè quando si parla di Catania si pensa subito agli assassini...la risposta è la cattiva educazione del mondo...se volete cercare dei colpevoli fatelo nelle persone degli ultras e nello stato stesso che usa "metodi di sicurezza" palliativi...ovvero hanno l'effetto del placebo...
Purtroppo la Sicilia ha perso credibilità agli occhi del mondo e il pregiudizio generale non aiuta!Non si può andare in giro a dire bastardo catanese!
Inoltre vorrei dire a tutti gli ultras di Italia che il loro gioco non durerà molto...CI SIAMO STANCATI!La gente non deve morire per colpa dei vostri stupidi giochi di ghetto!Le scritte sui muri sono offensive,irrispettose ma che comunque rispecchiano il livello culturale degli ultras...
Persone come l'Ispettore Raciti valgono quanto tutti i gruppi ultras del mondo....a proposito di questo vorrei essere vicina alla famiglia Raciti che ha perso un componente purtroppo per colpa di pochi imbecilli impuniti...
Lo sport quello che ci fa sfogare,amare,stare vicini a chi ha la nostra stessa passione...ci fa essere competitivi ma cmq civili!!!!!!
Ajeje,hai ragione...in qualche modo le armi nello stadio sono state introdotte e non è più ammissibile una cosa del genere ma vorrei anche sapere il perchè lo stato non ha reagito già alla morte del dirigente della squadra di Reggio Calabria...
cmq io rimango catanese e rimango amante del calcio vero,ivo e leale...spero in un altro incontro calcistico con i Palermo,più tranquillo e ti ringrazio dei complimenti per la mia squadra,ricambiando di cuore...

Ps...per chi pensa che abbiao gli occhi chiusi dico "APRITELI BENE VOI,INVECE!"
La situazione sociale e politica è evidentemente malandata...lo sport era l'unica cosa che riusciva a far dimenticare un pò i danni dell'Italia..adesso che è stato colpito anche questo in modo molto più forte del periodo di Calciopoli...bhe...PERMETTETE CHE ESPRIMIAMO IL NOSTRO DISAPPUNTO O DOBBIAMO ESSERE PER FORZA "ILLUMINATI COME VOI?"
BHA!
Un ringraziamento ancora a Filippo Raciti...grazie di averci difeso...la nostra città ti è grata e sa che il prezzo che lei ha pagato è stato eccessivo...

NON è PIù UN GIOCO!

 
At 21:33, Anonymous Anonimo said...

Per colpa di queste teste di cazzo, il calcio si ferma. Ok. Ma prima o poi vendetta sarà fatta.
G.Luca Capo Ultras Milano.

 
At 21:38, Anonymous Anonimo said...

I veri tifosi non sono questi. Neanche lontanamente. Il calcio è tutt'altro. Mi meraviglio delle famiglie di questi disagiati ed emarginati sociali. Andate a lavorare! Invece di tirare sassi!

Profondo cordoglio Ispettore.

 
At 22:05, Anonymous Anonimo said...

calcio uguale: odio,soldi,falsita',ingiurie,bugie,inganni,violenza,offese,razzismo,maleducazione,ignoranza...... e voi continuate a chiamarlo sport?
e poi "il piu' bello del mondo"?
Chiamatelo in un altro modo perche' e' un offesa allo "sport" stesso.

 
At 22:28, Anonymous Anonimo said...

Cari amici credo che abbiate ragione da vendere, ma penso che dovreste guardarvi bene dall'esporvi con tutta questa rabbia nei confronti di chi non lavora......non tutti i disoccupati vanno a distruggere il mondo! i siciliani non sono antiquati ne bastardi.......dalla Sicilia provengono grandi uomini!Chi pensa al meridione con disprezzo non è da meno a agli imbecilli di ieri sera!Caro Luca G. parli di vendetta davanti a tutto quello che è gia successo!!!!!
Ragazzi smettetela il calcio italiano non è fatto di violenza! Roma, Firenze, Milano, Torino, Palermo o Catania il calcio non è questo, il vero siciliano è molto amichevole. Accuso, come già qualcuno di voi ha fatto, coloro che erano già al corrente di quello che sarebbe potuto accadere!!!
SONO PALERMITANO E NON ODIO I CATANESI! mi limiteri ai soli sfotto, ne ricordo qualcuno fatto tanti anni fa al presidente Massimino....riempito però di applausi da tanti palermitani alla notizia della sua scomparsa! l'odio non fa parte del calcio ma neanche della VITA!!!!!!
RAGAZZI DOBBIAMO ESSERE FIERI DI ESSERE SICILIANI!
ESSERE SICILIANO NON E' SINONIMO DI VIOLENZA, I VIOLENTI SARANNO VIOLENTI SEMPRE E OVUNQUE NON SOLO IN SICILIA!!!!!!!
CICCIO B. (Palermo)

 
At 23:27, Anonymous Bartolo said...

Non ci sono molti commenti da fare; fino a quando a queste bestie sarà permesso di comportarsi in tale modo, scordiamoci di poter andare allo stadio in tranquillità. Non c'è Nord o Sud, Est od Ovest; l'ignoranza non ha nazionalità, colore, religione, è ignoranza e basta. E' giunta l'ora (dice qualcuno, con molto ritardo dico io!!!!) della tolleranza zero. A questi animali deve essere impedito di fare del male (qual'è la molla che li spinge?). E poi, che dire delle varie scritte inneggianti alla vendetta per la morte di Carlo Giuliani oppure ad una sorta di guerra santa contro le forze dell'ordine?. Le Società calcistiche devono fare qualcosa (anche loro hanno i mezzi). Giusta anche la proposta provocatoria di Amato (o forse non è solo provocatoria?). C'è da sperare che, a questo punto, il Governo prenda decisioni drastiche contro questi comportamenti bestiali che nulla hanno a che vedere con lo sport e che qualcuno non si inventi di nuovo strani indulti o sconti di pena (mi riferisco a lei Sig. Ministro MASTELLA), oppure che si giustifichino tali comportamenti attribuendoli a situazioni di disagio sociale (ma quale disagio!!! basta con queste scuse).
Può darsi che non ci si possa aspettare di più da una generazione che ha come mito il Grande Fratello (e trasmissioni simili). Ma da quell'inguaribile ottimista che sono ........... spero!!!
Serve a poco però voglio ringraziare Filippo e quelli che come lui hanno un IDEALE che si può definire tale

 
At 01:32, Anonymous Anonimo said...

RAZZA BASTARDA NON SIAMO NOI..SIETE VOI KE NN CAPITE KI SONO I SICILIANI CRETINO!!

 
At 01:34, Anonymous Anonimo said...

ki è sto cane ke dice ke i siciliani sono razza bastarda?? ma guardati tu invece beddu!

 
At 01:38, Anonymous Anonimo said...

PoLeNtOnE o ChIuNqUe Tu SiA pRiMa LaVeT i DeNt PoI sPuTiTi NtA fAcCiA e T dIcI:sUgNu PuLiNtUnI mA kI vOgGhIu Da ViTa Di MeRdA kA fAzZu?..

 
At 01:40, Anonymous Anonimo said...

LA GUERRA CONTRO LE FORZE DELL'ORDINE? LA VENDETTA A CARLO KI?? VUOL DIRE KE SE LO MERITAVA STO CARLO KI...

 
At 01:46, Anonymous sicilianukikazzi said...

I soliti Settentrionali..parla parla...

 
At 01:50, Anonymous MattiaMILANO said...

Gigliottina a ki scrive sui muri e ki inneggia vendette..sono nato cresciuto e sto a Milano ed ho un profondo rispetto per tutti i siciliani ed avete la mia comprensione non come molti dei miei IPOCRITI corregionali ke vi diffamano..la sicilia non è questo! siete grandi.. MATTIA

 
At 01:52, Anonymous luisella79 said...

Caro G.Luca capu ultras milano il calcio è fermo da anni..per me potrebbe pure chiudere i battenti!

 
At 01:55, Anonymous Anonimo said...

BRAVO CICCIO B.!!!! MA TANTO PARLARE CON QUALCUNO A VOLTE E' PARLARE CON UN MURO ANZI PEGGIO..CON LE BESTIE COME KI HA UCCISO PER UNA PARTITA UN POVERO PADRE DI FAMIGLIA KE SPRECHI FIATO!!! SICILIA SEMPRE E SEMPRE ONORE AL POLIZIOTTO MORTO..GALERA AGLI ULTRAS!

 
At 01:55, Anonymous Anonimo said...

io vorrei dire una cosa a tutti quei gran figli di troia che vanno allo stadio a fare casino: vi auguro tutti i mali di questo mondo, meritate solo questo. I poliziotti dovrebbero spararvi appena incominciate a rompere il cazzo. G. LUCA capo ultras milano, come fai a pensare alla vendetta?? non ne hai abbastanza?? Se vi sentite leoni, perchè non date via il culo poveri coglioni... andate ad ammazzarvi nel deserto bastardi teste di cazzo... ULTRAS RAZZA BASTARDA

 
At 02:00, Anonymous Anonimo said...

Carusi proprio ma su cugghiuna ka pensunu a si vindicari..oh!! volate basso ke nn siete nessuno ultras! ormai nn avete più nessuno ke vi difende!!!e se la polizia vi carica fa bene!!!!!!!!

 
At 02:03, Anonymous Anonimo said...

Sentite condoglianze alla famiglia dell'ispettore capo della Polizia di Stato.

 
At 02:06, Anonymous Anonimo said...

U=UOMINI
L=LECCACULO
T=TRASANDATI
R=RELITTI
A=AMEBE
S=SOCIALI
più poteri alle forze dell'ordine negli stadi..rompeteli e disintegrateli questi ultras idioti!

 
At 12:41, Anonymous Anonimo said...

Purtroppo secondo me non è un caso che tutto questo sia successo al sud italia, la violenza ce dappertutto ma li si tratta di CRIMINALI ORGANIZZATI che aspettano l'occasione della partita per farla pagare alle forze dell'ordine. Tutto questo non centra nulla con il calcio ma ce un odio contro le forze dell'ordine a causa di una cultura che è più forte al sud. Questa va considerata come CRIMINALITA ORGANIZZATA e non come tifosi violenti.

 
At 12:51, Anonymous Anonimo said...

Bravi a tutti , complimenti vivissimi, siete maestri a continuare a diffondere odio e rancore verso chiunque, personalmente ho abbandonato la passione per questo ormai stupido sport da 15 anni e nn ne sento affatto la mancanza (sono catanese); da quando sono arrivati i primi stranieri (ricordate?) prima uno poi due e così via. Ma come fai a chiamarlo campionato italiano quando hai schierati in campo almeno 15 stranieri???? La mia riflessione ke nn trova risposta è: come mai questa forma di patriottismo ( a cui si è disposti ad uccidere o a morire) verso la propria squadra del cuore ( che in fin dei conti che cosa cazzo vi fà guadagnare?), nn la si applica tutti insieme a far valere i Ns. diritti di cittadini italiani nei confronti di chi ci governa (che sia di quà o di là non fa differenza), che ci ruba i soldi da tutte le parti e che ci considera solo al momento del voto
per poi ricominciare? E' assurdo assistere a fatti del genere quando con chiunque parli senti dire che nn si arriva più neanche alla fine del mese, che nn si può più vivere, ma sopravvivere, gente che muore negli ospedali perkè fatiscenti o perkè hai da aspettare mesi per un'esame.
Con tutte le tasse che paghiamo??????? A questo dovremmo essere tutti disposti a fare qualcosa, non ad offendere un Ns. fratello italiano solo perke tifoso di un'altra squadra. Meditate gente, maditate. Abbiamo tanti altri cazzi per la testa che pensare ad una partita di calcio

 
At 14:19, Anonymous Anonimo said...

OOOO UN PO DI RISPETTO ORA VA AFINIRE CHE SI DILAGA C'E BISOGNO DI SCRIVERE SICILIANII BASTARDI? IO SN UN AGENTE DI POLIZIA DI PALERMO C'ERO ANCH'IO NEGLI SCONTRI PALERMO CATANIA ORA RISPETTO! UN MIO COLEGA HA PERSO LA VITA!! RISPETTO NON VOLGIAMO PAROLE DI VIOLENZA O PAROLE X PRENDERE IN GIRO' MA SOLIDARIETA' ORA DA UOMO E NON DA POLIZIOTTO CHIEDO DI MOSTRARE PIU' SOLIDARIETA E DI IGNORARE CHI VIENE QUA SOLO X OFFENDERE CHE SCHIFO!! LA GENTE MUORE MA LE PERSONE NON CAMBIANO!

 
At 14:20, Anonymous Anonimo said...

scusate,..sono passati due giorni da quel venerdì,..qui a catania nessuno a voglia di festeggiare,..qui a catania non siamo tutti come ci avete descritto,...lo sapete,..in questi giorni c'è la feSTa di santa agata,..beh,.è la stessa Catania di ogni anno,.la stessa che in questa occasione venite a vedere,...solo quest'anno c'è una diversità,.almeno spero,..ci sarà solo silenzio,..silenzio perchè non c'è niente da dire di nuovo,.ci state giudicando,..siete carichi di odio verso di noi...ma da voi capita altro,.e alcune volte ci scappa il morto...e per questo noi vi gridiamo contro come state facendo voi? sono una siciliana,..con tanto di laurea in matematica applicata,..e non mi sento di certo inferiore a voi!!

 
At 15:07, Anonymous Anonimo said...

Sono siciliana,..e sono orgogliosa di esserlo! oggi è la festa di santa agata,...basta più parole,.basta,..ne hanno dette fin troppe di cretinate o di verità,..ora dobbiao scendere in centro e festeggiare, se così si può dire,..la nostra santa.
Ho sentito un intervento che ha fatto Pippo Baudo,.ha detto che la Santa non doveva uscire,doveva rimanere in chiesa, con davanti il feltro dell'Ispettore,..beh,...vi immaginate cosa sarebbe successo? se tutti noi,.si,..noi siciliani criticati,..dovessimo entrare in una unica chiesa?..sapete cosa succede in questa festa,...ci sono persone ovunque,..io voglio rivedere questo oggi! rivedere la mia Catania unita,...certo,..ci sono pure loro,..pure quelle persone che stavano in piazza venerdì sera, e magari oggi portano l'abito di sant'agata,..ma loro non sono tutta catania.Non facciamoci fermare!non siamo come loro.
Oggi ci sarà una festa vestita in lutto,..si,..lo capisco,..ma io ho bisogno della Mia Agata,...pregherò per me, per Raciti,..per tutti noi!!
Ste'

 
At 17:13, Blogger molay said...

Ma cosa c'entrano gli ultras o i siciliani? In una terra senza legge, senza certezza del diritto e della pena, ognuno fa quello che vuole. Siamo nelle mani di nessuno.

 
At 07:53, Anonymous francesco said...

su su dai..tanto si tornerà a giocare..la domenica avremo le partite e tutto finirà nel dimenticatoio tranne il ricordo di un mio collega morto ma solo per la gente onesta che allo stadio ci va per godersi la partita! sono un POLIZIOTTO SICILIANO di MESSINA e mi vanto di essere sia l'uno ke l'altro!CIAO FILIPPO...

 
At 07:55, Anonymous Anonimo said...

BRAVO FRANCESCO ONORE AL POVERO FILIPPO A TE ED A TUTTI QUELLI CHE FANNO IL TUO LAVORO ED ONORE A TUTTA LA BRAVA GENTE, ONESTA, CALOROSA E DI UNA SQUISITEZZA UNICA CHE C'E' IN SICILIA.LINO DA BIELLA

 
At 11:54, Anonymous Anonimo said...

anc'io sn un agente di polizia di palermo quella sera sn stato mandato insieme a 500 miei colleghi da palermo x dare ausilio a catania e andare a riprendere i tifosi del palermo che abbiamo scortato fini a termini merese,cmq mi senti vicino alla famigla del ispettore capo e dico stop alla violenza algli stadi e poi alla violenza in generale e anch'io nn mi vergogno ne di esser siciliano ne di esser un AGENTE DI POLIZIA

 
At 19:24, Anonymous angelo said...

Io sono di Acireale, la città in cui abitava Filippo Raciti.

Mi è dispiaciuto molto per la sua morte, specialmente perché è stata per un motivo troppo stupido... la violenza nello stadio! Eh già, un pungo di infami cerca lo scontro con i palermitani, ergo i poliziotti, che fanno solo il loro dovere, ovvero mantenere l'ordine pubblico, devono essere picchiati, feriti e, magari, perché no, uccisi.

Ma quello che mi fa ancora piu schifo è ciò che è stato scritto a Livorno: scritte contro quest'uomo. Perché, se mentre gli scontri sono avvenuti in momenti in cui l'eccitazione era al massimo e a perdere il controllo ci si stava pochissimo, invece, al contrario, quando questi delinquenti figli di puttana hanno scritto quelle cose erano a mente fredda e quindi COMPLETAMENTE COSCIENTI!!!


Ultras = mafia

... e poi vi lamentate del calcio moderno, e della repressione: almeno abbiate un po' di coerenza

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home