Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Putin attacca l'egemonia Usa

E io sono d'accordo. Finalmente qualcuno con le palle di dire come stanno veramente le cose. Qualcuno che, come direbbero a destra, non è "riconoscente" nei confronti di quel grande popolo che prima ci ha salvato e ora ci comanda. Non è che Putin sia un angioletto senza scheletri nell'armadio, tutt'altro (vedi, per esempio, caso giornalista russa inpronunciabile), ma devo dire che stavolta mi riconosco totalmente nelle parole dell'anch'esso "democratico" Putin. Ecco alcuni passaggi significativi del discorso di Putin che mi sento di condividere:
"Siamo di fronte a un uso della forza eccessivo e quasi senza freni nelle relazioni internazionali. Uno stato, gli Stati Uniti, ha travalicato i suoi confini nazionali in ogni modo possibile. Questo è molto pericoloso, nessuno si sente più sicuro perché nessuno si può più riparare dietro il diritto internazionale".(...)"Che cos'è un mondo unipolare? A dispetto dei tentativi di abbellirlo, questo termine significa che vi è un solo centro di potere, un solo centro di forza e un solo padrone".(...) "Tutto ciò non ha niente a che vedere con la democrazia, dove l'opinione della maggioranza tiene conto del punto di vista della minoranza. Ci sono persone che ci insegnano in continuazione cos'è la democrazia poi però non vogliono impararlo a loro volta".
Quest'ultima frase mi piace particolarmente. La trovo assolutamente veritiera.

P.S. Va da sè che questo abbandono del politically correct da parte di Putin ha qualche scopo. Quale sarà? Dobbiamo iniziare a preoccuparci?

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 10:01,

12 Comments:

At 10:35, Blogger molay said...

putin dispensa lezioni di democrazia... adesso anche le pulci hanno la tosse...

 
At 11:08, Anonymous Walter Giannò said...

Putin ha voglia di guerra fredda non certo per spirito democratico, ma perché gli brucia che a livello internazionale non conta più di tanto...

 
At 11:11, Blogger Ajeje87 said...

invece Putin conta, e anche tanto, probabilmente troppo. Il gas che l'europa utilizza e che ogni volta ha problemi "politici" nel suo viaggio per giungere fino a noi per la maggior parte viene dalla Russia.

 
At 13:26, Blogger m1979 said...

ciao...Putin ha ragione...ma dà che pulpito viene la predica! Queste parole le dovrebbe pronunciare l'Europa, ma purtroppo siamo un pò troppo succubbi degli usa!

 
At 14:44, Blogger Ajeje87 said...

@m1979: perfettamente d'accordo. Il post voleva dire proprio questo

 
At 14:46, Anonymous SHAULOS said...

CIAO
PERCHE PLATINETTE DOVREBBE PARLARE E RUINI NO?SE VUOI QUESTO è IL MIO BLOG
http://boicottausraele_.ilcannocchiale.it/
CIAO

 
At 17:48, Anonymous Ultime-Notizie.eu said...

Putin manifesta un sentimento anti-americano non perchè sia contrario alle stragi di civili ma perchè vede il tramonto inevitabile della Russia e allora perchè non giocare ad alzare il tone di voce?

 
At 20:42, Anonymous Anonimo said...

certo che sputare sugli americani per mettersi nelle mani di un ex spia del kgb, responsabile negli anni della deportazione e eliminazione sistematica di milioni di persone non è una grande operazione..ma nella misura che il nostro continua la sua sporca guerra in cecenia e tiene a bada gli altri straccioni fanatici con il turbante, mi puo' stare bene,...anche per bilanciare l'egemonia per il momento inarrestabile degli usa (aesteagru1969

 
At 22:10, Anonymous Anonimo said...

Informati un po' di più sulla presidenza di Putin, sul cosa vuol dire per lui "democrazia" e su come essa funzioni nel suo paese! Fatti un viaggio in Russia, dopo uno negli Usa e poi commenta!!!!!!!!!!!!!! (E in Russia quando vai, fatti accompagnare da una russa che conosca bene il paese...) P.S.Visto che hai nominato la giornalista Politcovskaia volevo chiederti se hai letto almeno uno dei suoi libri, sennò allora faresti bene a farlo il più in fretta possibile!!! Ti chiarirà le idee!

 
At 23:37, Blogger Ajeje87 said...

non ho mai elogiato putin per quello che è. Anche se ha detto qualcosa che condivido non vuol dire he preferisca lui agli Usa. Diciamo che vorrei essere indipendente dall'influenza di qualsiasi potenza internazionale, rossa, nera o violetto che sia e che preferirei vivere in pace con tutti.

 
At 21:47, Anonymous Anonimo said...

ma siete ancora al love and peace, ma svegliatevi figlioli siamo nel 21 secolo...

 
At 21:51, Blogger Ajeje87 said...

allora scanniamoci come i cani. Diamo libero sfogo alla cretinagine dei vari Bush, Ahmadinejad, Bin Laden, Berlusconi, Blair, Putin e compagnia bella. Spariamoci l'un l'altro la bomba atomica e facciamola finita.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home