Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



D'accordo con Famiglia Cristiana

Non capita quasi mai ma stavolta non ho nulla da eccepire:

"Il bene della scuola (ma anche del Paese) richiede la sospensione o il ritiro del decreto"
"Non chiamiamo riforma un semplice taglio di spesa"
"Non si garantisce così il diritto allo studio: prima si decide e poi, travolti dalle proteste, s'abbozza una farsa di dialogo"
"trova i soldi per Alitalia e banche", ma per la scuola si richiedono "sacrifici alle famiglie, ma costi e privilegi di onorevoli e senatori restano intatti"

Fonte: Corriere.it

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 23:08,

3 Comments:

At 00:37, Blogger Carlo said...

Mi tocca essere d'accordo pure a me

 
At 23:42, Blogger molay said...

coraggio figlioli, ogni tanto bisogna fare un sacrificio.

 
At 10:32, Blogger Ajeje87 said...

a me sembra che sono almenro 10 anni che l'università italiana deve subire tagli, con qualsiasi governo in carica di qualsiasi colore. perchè stavolta, oltre a noi questi sacrifici non li fanno i manager multimilionari (sentito che la norma salvamanager è tornata di nascosto in un provvedimento diverso dal precedente?) o, meglio ancora banche e i nostri cari parlamentari? Se, insieme a noi, fanno sacrifici anche queste persone magari digeriremmo meglio il tutto. Visto che i sacrifici invece li dobbiamo fare solo noi ci girano, e non mi sembra una cosa così strana

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home