Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



I test con la dote

Per contrastare il fenomeno dilagante dei test taroccati per le facoltà di medicina, odontoiatria, ecc. si utilizzerà la dote, cioè dei punti che verranno conteggiati assieme a quelli ottenuti grazie al test svolto. In questo modo 80 punti verranno messi in palio con il test e altri 25 verranno messi in palio agli studenti più meritevoli durante gli studi superiori.
In linea di massima sono d'accordo col provvedimento che rende un po' più difficile "barare", o almeno, anche se bari e prendi 80 ma hai un curriculum scolastico pessimo magari uno che non bara e prende 70 ma aveva di suo 25 punti passa lui e non tu. Certo, l'ideale sarebbe riuscire a non fare barare, ma questo mi rendo conto che è difficile, anche perchè ci sono molti professori compiacenti. Vi racconto ciò che mi è stato raccontato da un amico che non racconta fesserie. Questa estate un suo conoscente lo chiama per chiedergli di fare i test di medicina accanto alla sua ragazza e gli assicura che gli avrebbe pagato tutte le spese lui. Bastava solamente che chi sapeva lui mettesse i due accanto durante il test, lui facesse le 4 cretinate di matematica e fisica e se ne andasse tranquillo come era entrato. Sotto lauta ricompensa, s'intende. Lui ha rifiutato questa truffa fatta in casa, ma di sicuro c'era qualcuno d'accordo che avrebbe messo accanto i due. E qui chiudo.
Torno però al nuovo corso. La dote porta in dote un altro problema: le scuole private. Un mio ex compagno, bocciato più volte alle superiori, il tipico ragazzo non cretino, ma di quelli che non vuole fare e non fa niente dalla mattina alla sera, all'ennesima bocciatura cambia scuola e va in un istituto privato. Il primo anno fa 2 anni scolastici in un anno solare (questa particolare capacità delle scuole private ancora la devo capire) passando le mattinate davanti la mia di scuola aspettando la sua ragazza e non certo studiando. L'anno successivo, di maturità, si è lasciato con la ragazza e non l'ho visto più frequentemente, ma si deve essere messo la testa a posto visto che alla maturità ha preso la bellezza di 94. Il classico genio incompreso.
Capisco che non scopro l'acqua calda e avrei anche altro da raccontare su amici che frequentano/frequentavano scuole private, ma non sarebbe male che prima o poi chi di dovere prendesse qualche provvedimento per arginare questa deriva verso gli zoo delle scuole in genere, ma private in particolare.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 11:17,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home