Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



Botta e risposta Bush-Putin

Bush: "Putin ha deragliato dalla democrazia".
Putin (Io): "Bush ha deragliato dal qualsiasi azione si possa definire intelligente".
Bush: "Lo scudo spaziale è una misura di sicurezza".
Putin(Io): "Lo scudo spaziale è una misura di insicurezza".
Bush: "La Guerra fredda è finita".
Putin(Io): "La Guerra Fredda sta riiniziando se non ti levi dalla testa quelle idee da testa di minchia quale sei".

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 00:04,

13 Comments:

At 07:03, Anonymous Gianluca said...

Approvo e sottoscrivo, soprattutto per quanto riguarda la forma della testa.....

 
At 20:50, Blogger Ajeje87 said...

quella è inconfodibile... :)

 
At 21:57, Anonymous Anonimo said...

quando parli di politica dai il meglio di te stesso continua così..
ciao ciao ale

 
At 22:01, Blogger Django said...

Ovviamente dissento dalla tua interpretazione.

Ma d'altronde sono un "neocon".

Mi sembra che la cosa sia sia risolta, no?
con la costruzione di uno scudo simile in Azerbaijan (non so se si scrive così...)

 
At 11:03, Blogger Ajeje87 said...

A parte la questione risolta con la russia, a me la politica estera di bush mi sa dell'opera di un cretino messo a fare politica per la prima volta. Da quando c'è lui sono aumentate le guerre, la tensione internazionale è a livelli altissimi, al qaeda è sempre li pronta a fare attentati nonostante la guerra al terrore e minchiate varie. Lo scudo spaziale serve, se serve davvero, solo a causa di quell'essere. E' lui che sta inasprendo tutte le relazioni internazionali. Perchè, per esempio, non affidarsi alla diplomazia e dirottare i fondi dello scudo spaziale verso aiuti umanitari all'africa o a progetti per la tutela dell'ambiente o a qualsiasi altra cazzata? Sono stanco di sentire che soldi, soldi e sempre soldi vanno a finire per le spese militari a causa di quel cazzone che ci lascia un mondo molto peggiore di quello che avevamo 7 anni fa quando disgraziatamente salì sul trono degli Usa. In Africa, e nel nostro piccolo anche qui in Italia, si muore di fame

 
At 11:42, Blogger Django said...

La guerra non l'ha iniziata l'america, ma il terrorismo.

Lo scudo, se non si capiva serve per l'Iran, è lui che aumenta la tensione volendo distruggere Israele e i suo "alleati crociati" e contestualmente iniziando a costruire l'atomica

PS
ma perchè metti la "vefica parola" per commentare?
ogni volta è uno sbatti commentare.

Ciao

 
At 11:50, Blogger Ajeje87 said...

allora diciamo che Bush non l'ha saputa gestire. A mio modo di vedere la guerra al terrorismo si fa con la diplomazia non con le bombe. Rispetto a quando questa guerra è iniziata ci sono qualche migliaio, se non di più, di morti tra Iraq e afghanistan, un al zarqawi in meno e tantissimi proseliti in più per al quaeda. Mi sembra che si sia molto lontani dalla vittoria che proclamava Bush qualche tempo fa. Lo scudo certo che serve per l'Iran, ma lo scudo rompe sistemi di equilibrio internazionale che vengono dalla guerra fredda. Bisogna guardare tutti i risvolti delle cose, anche eprchè c'erano trattati che impegnano lo smantellamento di armi nucleari non rispettati, ecc. La diplomazia è qualcosa che purtroppo bush non conosce e ne piangeremo noi le conseguenze.

PS per la verifica parola: serve come antispam. ora vedo di levarla, faccio una prova. se nessuno spamma la tolgo definitivamente. Rompe le scatole anche a me.
A presto

 
At 14:08, Blogger Django said...

"A mio modo di vedere la guerra al terrorismo si fa con la diplomazia non con le bombe"

Magari fosse così...
Scusa, ma come si può diplomaticamente trattare con i regimi che finanziano il terrorismo?
O con in terroristi stessi, mossi da fanatismo religioso,
che vedono nello scopo dell'umanità l'uccisione degli ebrei, (è scritto nello statuto di Hamas)

certamente la guerra è stata gestita male, ad esempio la I guerra del golfo( nel '90).
per la liberazione del Kwait vi furono forze multilaterali di 500.000 uomini.
per la II vi è stato un intervento unilaterale con molti meno (credo 300.000), contando il fatto che è stata dovuta gestire l'occupazione, ( che ora è finita)

 
At 15:11, Blogger Ajeje87 said...

di sicuro però c'è che la soluzione bush ha fallito in toto. L'alternativa era quella di cercare di eliminare le frange estreme dell'islamismo, favorendo anche economicamente, i moderati, facendo vedere che gli Usa no sono i mostri che bin laden presentava con non so quale politica di aiuti per le popolazioni della palestina e di quei paesi dove si muore di fame. Non vedo problemi di soldi visto quanti ne sono stati spesi per armi. Anzi, si sarebbero risparmiate un po' di vite

 
At 23:13, Blogger Django said...

"non so quale politica di aiuti per le popolazioni della palestina e di quei paesi dove si muore di fame."

mi dispiace, ma sei disinformato, Gaza e West Bank, non rientrano nel programma FAO per i paesi con problemi alimentari.
e ricevono un muccio di milioni di dollari, soprattutto hamas, l'organizzazione terroristica

http://www.opinione.it/pages.php?dir=naz&act=art&edi=105&id_art=2963&aa=2007

e poi gli USA i soldi destinano miliardi di dollari in aiuti umanitari in Iraq e Afghanistan.

il terrorismo è aggressione, non reazione.E bisogna difendersi.

 
At 20:57, Blogger Ajeje87 said...

visto che li spendono questi soldi, si vede che li spendono male. A volte un po' di sana pubblicità non fa tanto male

 
At 15:02, Blogger Django said...

e secondo te in cosa li spendono?

magari qualche Qassam in meno , meno tritolo, meno faide e più infrastrutture, più fabbriche, più lavoro?

 
At 23:17, Blogger Ajeje87 said...

non sarebbe una cattiva idea

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home