Site Network: Personal |

 

sulla scia dell'opera leopardiana, tratterò tutto ciò che mi passerà per la testa:politica, musica, cinema,ecc. tutto in completa libertà



La Chiesa, il video e Santoro. Post puntata

Vista la puntata, con tanto di video, posso ora dire cosa ne penso di tutta la faccenda. Facciamo finta che il 50% di ciò che afferma il giornalista della BBC sia falso, diamo tutte le attenuanti possibili alla Chiesa, riconoscendo che da questi fatti anche la Chiesa è una parte lesa, che loro (in particolare Fisichella e l'altro prete presente in trasmissione di cui non ricordo il nome) fanno ciò che per loro è umanamente possibile al fine di combattere la pedofilia ovunque e non solo quella che interessa i preti pedofili, che certe storie colpiscono anche loro e che non possono far altro che sentirsi vicini alle vittime, ecc. detto ciò però bisogna dire che la Chiesa non ci esce molto bene da tutta la vicenda. In primo luogo, ed è anche una implicita ammissione di Mons. Fisichella, quello che la Chiesa ha fatto a favore delle vittime e dei bambini è stato solo dopo che le vicende sono venute alla luce come scandali grazie ai giornali; prima non è mai stato fatto niente, in nessun luogo del mondo, se no, probabilmente (lasciamo ai cattolici il beneficio del dubbio e serviamocene anche noi), insabbiare e intralciare le indagini della polizia. Sono tante, inoltre, le anomalie che non sono state spiegate, principalmente per il poco tempo che si è avuto per il dibattito ma anche perchè Mons. Fisichella poverino poteva esprimersi sulle cose su cui era a conoscenza. E' vero che ricopre un'importante carica, ma non può conoscere tutto ciò che succede nel mondo, anche se tratta di divino, è umano anche lui. Quindi, anche avendone avuto la possibilità, il mondo cattolico non ha avuto la difesa che avrebbe dovuto pretendere da un'istituzione che dalla sua presunta superiorità, non si abbassa a discutere per capire che errori potrebbe aver commesso, ma si limita a criticare parti marginali della vicenda (per es. viene criticato il fatto che il caso sia scoppiato poco dopo il family day quando invece il documentario ha più di un anno) tralasciando il nocciolo della questione: l'insabbiamento tentato e spesso anche riuscito di atti di pedofilia commesi da preti in giro per il mondo.

Etichette:

posted by Ajeje87 @ 20:47,

13 Comments:

At 07:25, Anonymous Anonimo said...

Michele Santoro. Voto: 5. Inizia in tono minore un dibattito che a lungo non riesce a far decollare. Ossessionato dal fantasma di Giuliano Ferrara, che cita quattro volte, dimostra che in una settimana di lavoro non è riuscito a imparare a non confondere segreto del processo e segreto del delitto, processo canonico e processo civile. Lo staff non lo aiuta: traducendo, parla dell’ex-sacerdote Oliver O’Grady come di un “imputato in una causa civile”. Non è così, stava collaborando con gli avvocati che cercavano di spillare risarcimenti miliardari alla Chiesa: ma chi ha mai visto “imputati” in un processo civile? Per provare che Panorama della BBC è un programma serio (davvero lo è ancora?) chiede referenze a un collaboratore che gli cita il vaticanista “inglese” John Allen, che in realtà è americano e quando ha visto il documentario ha parlato della “prestigiosa serie televisiva Panorama” (forse con riferimento alle glorie passate) solo per rilevare che la specifica puntata “Sex Crimes and the Vatican” presenta una “preoccupante disinvoltura quando si tratta dei fatti”. Si fa confondere da don Di Noto e pasticcia sulle statistiche. Dopo una vita da giustizialista, vorrebbe mettere in discussione perfino l’esistenza della prescrizione. Giacobino.

asteagru

 
At 07:27, Anonymous Anonimo said...

Joseph Goebbels. Voto: 0 per le idee, 9 per le tecniche di propaganda. Dal 1933 al 1937 scatena la maggiore campagna di propaganda contro la Chiesa cattolica sul tema dei “preti pedofili”, denunciandole oltre settemila (ma siccome anche sotto il nazismo c’era il famoso giudice a Berlino, otterrà solo 170 condanne, molte per abusi commessi da ex-preti dopo avere lasciato la Chiesa o per episodi di omosessualità, allora puniti dalle leggi, non collegati alla pedofilia; e alcune certamente di innocenti che finiranno a Dachau). I cinegiornali nazisti mostrano bambini flagellati - come oggi si sa, non da preti ma dai produttori dei cinegiornali -, gemiti e catene come in un film di Murnau. E, alla fine, mostrano Pio XI, colpevole di avere condannato il nazismo, accusando il Papa di proteggere i preti pedofili. Come si vede, nulla di nuovo sotto il sole. Ma i documentari di Goebbels avevano una loro sinistra e malefica efficacia cui non può aspirare un qualunque O’Gorman: che non è un nazista, ma solo un documentarista di serie B. Pericoloso:

ma la Chiesa è sopravvissuta a Goebbels, sopravvivrà anche ad Annozero.

 
At 10:13, Blogger Ajeje87 said...

Scusa, ma invece di parlare di propaganda e cose del genere (mi sembra un po' azzardato il paragone con goebbels) perchè voi cattolici non provate a rispondere alle accuse? Vi si accusa di cose non da niente e non mi sembra che il fatto che Santoro abbia portato a pubblica conoscenza il documentario diminuisca le colpe dei cattolici (nel caso ci siano, sfruttiamo ancora il beneficio del dubbio). Che la Chiesa sopravviva non c'è dubbio, speriamo però che sopravviva migliorando nel tempo e abbandonando quella grandissima arroganza che per ora la fa da padrona. Per esempio, visto che il si tratta non di faccende dottrinali ma procedurali, il papa potrebbe anche intervenire per difendersi, per dire come si è comportato in realtà e anche perchè l'ha fatto, poi se si è comportato davvero bene, tanto di cappello, se no, dovreste trarre le vostre conseguenze anche voi cattolici, magari togliendo il paraocchi.

 
At 23:36, Blogger molay said...

Le colpe dei cattolici????? Ma di che colpe parli buon uomo?

 
At 10:38, Blogger Ajeje87 said...

non di voi cattolici, ma dei vostri compari alti prelati, Raizinger e compagnia che vengono accusati di aver protetto preti pedofili. Non mi sembrano accuse dapoco

 
At 21:02, Anonymous Anonimo said...

io in quel documentario di preti che hanno sbagliato ne ho contato al massimo una decina...su 50 mila in I e 20-30 volte tanto nel mondo... per quelle persone indegne di portare l'abito talare condanna senza appello e pena da espiare...hanno detto che rappresentano l'un per cento dei casi (e conoscendoli avranno sicuramente arrotondato per eccesso)...

MA SI PUO AFFRONTARE UN PROBLEMA GRAVE E CHE E' MOLTO SENTITO COME QUELLO DELLA PEDOFILIA PARTENDO DALLA CASISTICA MENO RAPPRESENTATIVO... CERTO CHE DAL METODO SI COMPRENDE L'INTENTO GIACOBINO GIUSTIZIALISTA IDEOLOGICO E VENDICATIVO (IL FAMILY DAY HA LASCIATO SEGNI EVIDENTI...) DI AFFRONTARE IL PROBLEMA

COMPLIMENTI

ASTEAGRU

 
At 23:33, Blogger Ajeje87 said...

Il problema pedofilia si affronta punendo i trasgressori, facendo indagini adeguate, magari, quando si tratta di preti, non intralciate dalla Chiesa, proteggendo i bambini e non i preti, ecc. Anche se si tratta dell'1% dei casi questo non toglie colpe alla chiesa. Bel modo di sfuggire alle proprie responsabilità
COMPLIMENTI

 
At 23:08, Blogger molay said...

Eh sì sì, se le argomentazioni dei nuovi giacobini sono queste, penso proprio che la Chiesa sopravviverà.
FELICITAZIONI!

 
At 00:02, Blogger Ajeje87 said...

la chiesa sopravviverà, ma non perchè le mie motivazioni ti possono sembrare deboli, ma perchè la forza politica che possiede questa associazione non ha eguali. A proposito, le vostre argomentazioni che tendono a difendere la Chiesa? Non ne ho lette ancora di valide e le attendo con ansia.

 
At 22:55, Blogger molay said...

Quanta dietrologia... misteri, apparizioni, complotti... la Chiesa non è un'"associazione", ma un insieme di battezzati che professano la stessa fede sotto la guida del Papa. E siccome i battezzati sono tanti...Tutto è molto più semplice e lineare di quanto si creda. Visto che l'avete posta sul banco degli imputati dovete essere voi a dimostrare le accuse, perchè nei paesi civili l'imputato non ha alcun onere di allegazione, è l'accusa che deve dimostrare la fondatezza degli addebiti. Se poi volete dimostrarlo con video come quello di Santoro, dove si narrava la storia di quattro morti di fame che cercavano di estorcere soldi, o libri alla Dan Brown...

 
At 09:56, Blogger Ajeje87 said...

vabbe, fate i superiori e restate nella vostra superiorità, se così state meglio.

 
At 22:53, Blogger molay said...

noo, dai, non ti arrendere così, affila il tuo coltello e molla un altro fendente ai bigotti seguaci del Papa :)

 
At 11:04, Blogger Ajeje87 said...

mi arrendo davvero. Dal mio punto di vista non c'è speranza ;)

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home